Alec Baldwin: «Dopo la morte di Halyna sul set la mia carriera è finita». La confessione choc

Alec Baldwin: «Dopo la morte di Halyna sul set la mia carriera è finita». La confessione shock al canale Abc
Alec Baldwin: «Dopo la morte di Halyna sul set la mia carriera è finita». La confessione shock al canale Abc
3 Minuti di Lettura
Venerdì 3 Dicembre 2021, 19:17

Carriera forse al capolinea per Alec Baldwin. L'attore, al microfono di George Stephanopoulos, intervistato sul canale televisivo statunitense Abc, ha ribadito la sua versione giurando di «non aver premuto il grilletto». Lo sparo sul set del film Rust lo scorso 21 ottobre causò la morte della direttrice della fotografia Halyna Hutchins. «Non so chi abbia messo un proiettile vero in quella pistola», ha ridabito Baldwin ammettendo che la sua carriera di attore potrebbe essere finita dopo l'incidente di ottobre.

Le dichiarazioni

«Potrebbe essere la fine della mia carriera» ha detto l'attore 63enne, aggiungendo che al momento «non gli importa pensarci». «Non so cosa sia successo su quel set. Non so come quel proiettile sia arrivato in quella pistola. Non lo so», ha proseguito Baldwin. «Ma sono favorevole a tutto ciò che ci porterà ad una situazione in cui sarà meno probabile che succeda di nuovo», ha continuato. L'attore ha detto che durante le prove del 21 ottobre Hutchins dirigeva ogni sua mossa.

«Mi stava guidando nel modo in cui voleva che tenessi la pistola. Stavo tenendo la pistola dove mi ha detto di tenerla ed ha finito per essere puntata proprio sotto la sua ascella», ha aggiunto. L'attore ha spiegato che gli era stato chiesto di armare la pistola, ma non sparare: «Non ho premuto il grilletto. Ho lasciato andare il martello della pistola». Sebbene non si senta in colpa, l'attore ha confessato che l'incidente lo ha segnato emotivamente in modo profondo.

Roulette russa, così Baldwin avrebbe ucciso la fotografa sul set. «Comportamento irresponsabile»

Il "crollo" di Baldwin

«Quanto successo è un sogno ricorrente. Non faccio altro che sognarlo», ha ribadito. «Durante la giornata riesco a farcela ma a sera crollo sempre». Baldwin ha raccontato di aver incontrato il vedovo di Hutchins, Matthew, e suo figlio di 9 anni dopo l'incidente. «Non sapevo cosa dire loro», ha confessato. «Il bambino mi ha abbracciato», ha concluso.

Per la prima volta in tv l'attore si è aperto davanti alla telecamera, ad eccezione di una breve intervista rilasciata a Tmz lo scorso ottobre.

Alec Baldwin si commuove alla prima intervista dopo la tragedia sul set di Rust: «Non ho premuto il grilletto»

© RIPRODUZIONE RISERVATA