Dal cappotto al maglione, 5 tendenze moda per proteggersi dal freddo con stile

Il cappotto in alpaca suri e lana di Max Mara
Il cappotto in alpaca suri e lana di Max Mara
di Anna Franco
5 Minuti di Lettura
Mercoledì 23 Novembre 2022, 12:55 - Ultimo aggiornamento: 24 Novembre, 07:29

C'è chi macina chilometri, spesso a piedi, o chi sfreccia in motorino, perché ormai la vita lavorativa e anche quella sociale richiedono di spostarsi in ambienti aperti piuttosto che stare fermi su una sedia o una poltrona.

Ma anche chi ha una vita più sedentaria non sta messo benissimo. Sì, perché, in entrambi i casi, il freddo, accompagnato da giornate scure e ombrose, è arrivato e bisogna trovare un modo per riscaldarsi, visto che, a un certo punto, si deve necessariamente abbandonare il letto e soprattutto l’amato piumone e il riscaldamento latita causa crisi energetica.

I TREND

Va fatta, in ogni caso, una premessa: se non si vuole patire il freddo e, allo stesso tempo, sentirsi a proprio agio, per quanto riguarda capispalla e maglie sarà difficile trovare prodotti di qualità a basso costo, perché in questi casi è molto importante che il tessuto o l’imbottitura, nel caso di piumini, sia buona e termoregolatrice, per evitare che si finisca all’estremo opposto, ovvero sudare, cosa che accade con i filati sintetici. Il maglione deve essere ampio avvolgente e, allo stesso tempo non somigliare mai a una coperta: insomma, va bene essere freddolose, ma non si può finire per essere ineleganti, anche quando si è appollaiate davanti a un computer per ore o si è a cena da un’amica, in una casa che i fornelli accesi per cucinare non sono bastati a riscaldare. Il modello di Brunello Cucinelli è in cashmere e mohair, che equivale a dire che sarà come un caldo abbraccio sulle spalle, e le grandi paillette disseminate ovunque regalano bagliori di luce, proprio come cristalli di neve. Per quando si esce, meglio andare sul classico. Su qualcosa, quindi, che durerà più o meno in eterno, che non abbia eccessivi dettagli modaioli che lo farebbero risultare fuori tempo massimo nel giro di qualche stagione, ma, magari, sia caratterizzato da un twist che lo renda diverso dalla massa. Col suo acquisto si rasenta, in pratica, l’investimento e so eviterà qualsiasi problema di noia. Perfetto puntare sul cappotto di Max Mara, nella versione cammello che ha reso celebre il marchio, ma in un modello leggermente diverso dal solito, come quello dall’aspetto vagamente marziale e con dettagli che permettono di tenere ben riparato anche il collo e di fare a meno della sciarpa. Sarà un passepartout, oltre che il rifugio più amato, anche in un nebbioso lunedì mattina.

LE PROPORZIONI

Per le giornate più umide o semplicemente per chi si trova più a proprio agio con gli imbottiti l’alternativa, in fatto di capispalla, è il piumino. Ma che sia avvolgente, comodo e anche chic, come i modelli di Herno, in piuma d’oca, che si declinano in giubbotti o cappe per essere adatti a ogni outfit, tra velluti stretch con effetti glitterati e nuance morbide. Il modello a mezza manica permette di giocare con gli strati in totale libertà, tra sovrapposizioni di altri capispalla o di maglie. Il consiglio è di provarlo anche con un bel blazer in lana dal taglio maschile. In tasca o in borsa meglio mettere sempre qualche accessorio salvavita, come i guanti, magari con le dita tagliate, per rendere più pratica qualsiasi presa e anche digitare sullo smartphone, e un cappello, come quello proposto da Boombogie in più colori e con allegro pon pon. Infine le gambe: quando persino le coraggiose del sempre senza collant alzano bandiera bianca e la calza al polpaccio non basta più la soluzione sono i leggings. Non quelli di sempre, però, ma i modelli termici: aderenti, a zampa, con la staffa o a vita alta o bassa, sono il capo da collezionare in più colorazioni e che risolvono il look oltre a evitare il surgelamento. Si evitano gli odiosi infagottamenti, ma si evita di veder trasformate le proprie gambe in due lastre di ghiaccio. Si portano con dolcevita, camicie over a scacchi in flanella o con maxi maglioni, tanto l’effetto della gamba stretta permette di giocare senza timori con i volumi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

5 PASSI NEL FREDDO

1 - Quando nella battaglia contro il generale inverno non si è impreparate

Cappotto in spazzolino di alpaca suri e lana dalla linea ampia con collo sciallato e allacciabile contro i venti più freddi e insidiosi. Grandi tasche sui fianchi e una lunghezza non trascurabile con fodera in fantasia a quadri a contrasto con la nuance caramello.

Max Mara, prezzo su richiesta

2 - Il maglione leggero come la seta e caldo come un piumone

La maglia Opera Dazzling Diamonds è in cashmere e mohair ed è fatta a mano, con applicazione di maxi paillette lucenti. Si indossa da sola, su un body nude o a contrasto oppure con un lupetto o una camicia bianca o, ancora, con lingerie vedo non vedo. In ogni caso, il tepore è garantito.

Brunello Cucinelli, 6.500 euro

3 - Teste calde e capelli in ordine obiettivo raggiunto

In caso di freddo, ovviamente, ma anche quando il vento imperversa o l'umidità della pioggia rischia di non dare tregua all'acconciatura un cappello è sempre un ottimo amico. Questo berretto, disponibile in più tonalità, tutte soft e leggermente polverose, è in misto lana con motivo a trecce e risvolto e con un pon-pon in ecopelliccia in tinta. E quando non serve si ripiega in borsa o in tasca.

Bomboogie, 46 euro

4 - Dovunque vai il confort ti accompagnerà

Gambe snelle, nessuna imbottitura che gonfia: i leggings termici e felpati sono la soluzione. Hanno cuciture invisibili e un comodo cinturino in vita. Ci sono i modelli modellanti, quelli in pelle, così come quelli effetto jeans e, poi, a vita alta, bassa, dalla gamba dritta o a zampa di elefante. Sono disponibili in più colori e perfetti sotto maglioni, cappotti e piumini over.

Calzedonia, da 25,95 euro

5 - A Natale, a Capodanno e un po' per tutto l'anno

Perfetta per le feste, quando si passa da una festa all'altra e dalla casa di un amico a quella dell'altro. La cappa con collo a cratere è in velluto stretch con effetto lurex glitterato, ideale sotto Natale, ma anche per dare quel tocco di luce e diverso ai look di ogni giorno. Insomma, si indossa col jeans così come con l'abito da sera. L'imbottitura è in calda piuma d'oca.

Herno, 650 euro

© RIPRODUZIONE RISERVATA