Violenza sessuale, l'Onu: «Una su 20 non viene denunciata. Con il lockdown meno segnalazioni»

Venerdì 19 Giugno 2020
Violenza sessuale, l'Onu: «Una su 20 non viene denunciata. Con il lockdown meno segnalazioni»

Da sempre la violenza sulle donne è un fenomeno sottostimato per la carenza di denunce. Quando questa violenza avviene in territori in guerra o devastati da conflitti le denunce sono ancor più rare. L'Onu stima che per ogni caso di stupro denunciato ne esistano almeno altri 20 che restano sconosciuti. Per questo il 19 giugno le Nazioni Unite celebrano la Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza sessuale legata ai conflitti, per sensibilizzare i governi a combattere questo fenomeno, a prevedere aiuti per le vittime e combattere l'impunità.

Donne più deboli con l'emergenza Covid: una proposta per salvarle da violenze e soprusi

La Nigeria dichiara lo stato di emergenza per stupri e violenze

La senatrice Isabella Rauti (FdI): «Anche io vittima di violenza. Le donne devono chiedere aiuto e avere fiducia»

In molti Paesi la violenza sessuale, gli stupri, la tratta, la prostituzione forzata, gli aborti forzati, la sterilizzazione contro bambini, donne ma anche uomini e ragazzi, rappresentano una conseguenza della guerra, e come tale queste azioni vengono vissute dalle vittime, che nella stragrande maggioranza dei casi, per paura e per pressioni culturali, non denunciano. «Tale violenza è uno dei reati segnalati meno frequentemente e la sua segnalazione è stata resa ancora più difficile con la pandemia di Covid-19. La malattia ha limitato la capacità delle vittime e dei sopravvissuti di denunciare questi atti e ha anche esacerbato gli ostacoli strutturali, istituzionali e socio-culturali alla segnalazione», ha dichiarato nel sul messaggio in occasione della Giornata internazionale il Segretario generale delle Nazioni Unite, Antonio Guterres che ha invitato tutti a «dimostrare la nostra solidarietà alle vittime, impegnandoci ad ascoltarle e a tener conto delle loro esperienze e decisioni». Combattere l'impunità per la violenza sessuale è, sottolinea l'Onu, un elemento centrale per scoraggiare e prevenire tali crimini. «É anche una parte fondamentale del processo di riparazione e risarcimento per le vittime».

© RIPRODUZIONE RISERVATA