Il Libro dei Fatti di Adnkronos, l'intuizione del 2020: in omaggio a chi compra un qualsiasi altro volume all'Autogrill

Mercoledì 4 Novembre 2020

Il Libro dei Fatti, il volume in versione cartacea e ebook realizzato dall'agenzia di stampa AdnKronos e arrivato quest'anno al traguardo della sua trentesima edizione, può vantare una peculiarità unica nel mondo editoriale: Autogrill ne offre una copia in omaggio a chiunque acquisti nei suoi punti vendita un qualsiasi altro volume. 

Leggi anche > Il Libro dei Fatti compie 30 anni, da Adnkronos Libri un'edizione speciale nell’anno della pandemia

Una singolare intuizione di Gilberto Benetton all'insegna della volontà di farsi veicolo dei valori della cultura e dell'informazione e un elemento che resta ancora oggi nel Dna di Autogrill: come scrive Gianmario Tondato, manager di lungo corso del gruppo, nel ricordo di Gilberto Benetton «Lo voglio ricordare anche per il costante contributo di stimolo e di aiuto alla crescita internazionale che ha rappresentato la sua presidenza. Le sue idee di imprenditorialità, crescita e internazionalizzazione rimangono per noi valori essenziali a cui ispirarci per il futuro di Autogrill». Ed è «a questo futuro di crescita e ulteriore espansione mondiale che l'azienda continua a guardare, proiettando i suoi oltre 40 anni di storia in un domani prossimo che, necessariamente, travalica l'oggi condizionato in tutto il mondo dalla contingenza, non solo economica, legata agli effetti del Covid-19».

Un volume che «testimonia, con la sua continua evoluzione ma anche con la sua fedeltà alla formula originaria, l'importanza del lavoro e della professionalità editoriale». Ricardo Franco Levi, presidente dell'Aie, l'Associazione Italiana Editori e vicepresidente della Fep, la Federazione degli editori europei, di cui dal 2022 diventerà presidente, saluta così il
Libro dei Fatti, il volume realizzato dall'agenzia di stampa AdnKronos
arrivato quest'anno al traguardo della sua trentesima edizione. Una riflessione, quella di Levi, che acquista un rilievo maggiore anche alla luce del fatto che «questo valeva nel secolo scorso e vale tanto più oggi, in un mondo dove la moltiplicazione di fonti e notizie rende ancora più imprescindibile il lavoro di chi, nelle redazioni dei giornali, delle agenzie di stampa, così come nelle case editrici, seleziona e organizza la conoscenza in forme e prodotti editoriali che concorrono alla crescita culturale, e quindi democratica, del Paese».      

«Il Libro dei Fatti oggi è un libro in formato cartaceo, ma anche un ebook, una app, un sito web, a dimostrazione di come chi fa cultura, e lo vediamo tutti i giorni nelle case editrici, sa adattare formule felici e contenuti di qualità all'evolversi delle tecnologie e dei modi di fruizione del pubblico», continua Levi che conclude: «I miei più sinceri auguri ad Adnkronos per la trentesima edizione del Libro dei Fatti, versione italiana del celebre ''World Almanac''».

© RIPRODUZIONE RISERVATA