Fermato dai carabinieri per un controllo, confessa una rapina: arrestato

Martedì 19 Ottobre 2021

E' finito in manette a causa del suo atteggiamento sospetto tanto da essere fermato dai carabinieri in servizio. Giulio Calò, 20enne di Lecce ma residente a Veglie è finito in manette per rapina. Da lui stesso confessata.

I carabinieri in servizio fermano il 20enne per un controllo

Il 20enne, già noto alle forze dell'ordine, aveva da poco rapinato la tabaccheria “Lu Sanna” quando è stato fermato dai militari in servizio nella zona. I carabinieri infatti sono stati attirati, conoscendo il giovane, dall'atteggiamento timoroso alla vista della macchina dei carabinieri. E' in quel momento che il 20enne è crollato: convinto che i carabinieri lo avessero fermato per la rapina appena effettuata, ha confessato.

I carabinieri infatti lo hanno trovato in possesso del coltello, dei guanti e del passamontagna che Calò aveva utilizzato per mettere a segno il colpo e dei 380 euro in contanti che aveva sottratto alla tabaccheria. Il 20enne è stato arrestato e trasferito presso il carcere di Borgo San Nicola a Lecce.

© RIPRODUZIONE RISERVATA