Lecce, corso di laurea in Infermieristica. Partirà il prossimo anno a UniSalento: 75 posti

Lecce, corso di laurea in Infermieristica. Partirà il prossimo anno a UniSalento: 75 posti
3 Minuti di Lettura
Lunedì 21 Febbraio 2022, 21:06 - Ultimo aggiornamento: 22 Febbraio, 16:19

La Giunta regionale ha espresso parere favorevole rispetto all'attivazione da parte di UniSalento del corso di laurea in Infermieristica, che partirà il prossimo anno. Dopo l'avvio nel 2021 del corso di laurea di Medicina e Chirurgia, l'ateneo salentino aggiunge dunque un nuovo tassello che potenzierà ulteriormente l'offerta formativa in campo medico. La sede didattica sarà l'ospedale «Vito Fazzi» di Lecce. Si parte a settembre con 75 posti.

UniSalento: nuovo corso di laurea

«La necessità emersa in questi ultimi mesi rispetto al personale medico sanitario, trova una immediata risposta in nell'accreditamento di tale corso non solo al fine di potenziare l'offerta formativa dell'area medico-sanitaria ma anche nel creare una forte interazione scientifica tra le risorse derivanti dal CdS di Medicina e Chirurgia e quelle del CdS in Infermieristica»: ha commentato l'assessore regionale Sebastiano Leo.

Puglia, 650 milioni del Pnrr per la medicina di prossimità: fra due settimane la consegna dei progetti. «Ma manca personale»

«La pandemia - ha aggiunto - ha tracciato un quadro devastante sullo stato del personale sanitario nel nostro Paese, pochissime le unità rispetto alla mole di lavoro, spesso costrette a turni estuanti e massacranti. Stiamo lavorando con una visione, con una strategia che ci consentirà di formare nuovi profili, nuove figure in ambito medico sanitario».

Ospedali a corto di infermieri: dalle Asl mail di ricognizione ai 4.200 idonei del concorso

«E' evidente - ha aggiunto l'assessore alla Sanità Rocco Palese - che il quadro sanitario richiede un impegno sempre maggiore anche di personale formato e da inserire subito nelle strutture sanitarie. In quest'ottica l'interazione con il mondo universitario è necessaria e urgente. Il territorio pugliese sarà ancora più pronto non solo a formare il personale ma anche a soddisfare il bisogno di lavoratori delle aziende sanitarie».

© RIPRODUZIONE RISERVATA