Poli Bortone: «Un sondaggio per individuare il candidato giusto»

Poli Bortone: «Un sondaggio per individuare il candidato giusto»
«La città oggi non possiamo certo definirla pulita». Va dritta al punto la senatrice Adriana Poli Bortone e non risparmia critiche. «Non possiamo certo dire che la città (centro e periferia, strade interne e tangenziale di competenza comunale, marine) sia un esempio di pulizia e decoro». Un problema che deve passare attraverso una verifica del contratto di appalto per la pulizia: «Quanti sono gli operatori oggi e quanti all'epoca dell'aggiudicazione (e dunque su chi ricade o ricadrà l'onere degli stipendi); quale percentuale di differenziata è stata raggiunta anche in rapporto agli anni precedenti? L'amministrazione eroga una premialità (se l'azienda ha raggiunto il 60%) o ha sanzionato l' azienda con una penale? - sichiede Poli - È stato verificato dal Dec se l'azienda, all'atto dell'assegnazione del lavoro, era dotata dell'attrezzatura richiesta? E le tre isole ecologiche?». Insomma interrogati ai quali di deve dare una risposta a vantaggio della città e dei suoi residenti. «Pare - prosegue Poli - che negli ultimi 18 mesi, con l'amministrazione Salvemini (con una delibera dell'ultimo giorno, sembrerebbe) l'importo contrattuale sia aumentato di 2 milioni, pari ad 1/5 del costo dell'appalto! Eppure il contratto è stato firmato, ricordiamo, solo nel 2015. C'è da chiedersi doverosamente se prima di aumentare l'importo dell'appalto sia stato puntualmente verificato il lavoro effettivamente svolto ed i servizi puntualmente indicati nel contratto».
Sul piano politico intervengono invece le Civiche Unite che sostengono la candidatura di Adriana Poli Bortone e che ribadiscono la contrarietà alla partecipazione alle Primarie: «Questa competizione sarà effettivamente rappresentativa della volontà di tutti gli elettori del centro destra? Per verificarlo sarebbe auspicabile il verdetto di un istituto nazionale di sondaggi in cui si dovrebbero confrontare il vincitore delle primarie con Adriana Poli Bortone. Il candidato sindaco indicato dal sondaggio dovrà essere sostenuto da tutti coloro che si riconoscono nello schieramento di centrodestra. Ammesso, ovviamente, che l'intento comune sia quello già espresso da noi Movimenti Civici che appoggiamo Adriana Poli Bortone e cioè mandare a casa il nostro unico avversario, il centrosinistra», ha commentato Daria Vernaleone referente delle liste Civiche Unite.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Sabato 16 Marzo 2019 - Ultimo aggiornamento: 14:11