Torre San Giovanni, paperella impigliata nella lenza: la salvano i volontari in canoa

Torre San Giovanni, paperella impigliata nella lenza: la salvano i volontari in canoa
3 Minuti di Lettura
Mercoledì 13 Luglio 2022, 09:24 - Ultimo aggiornamento: 09:47

Da giorni era immobile nello stesso punto dello specchio d'acqua nel bacino di Torre San Giovanni: una paperella era rimasta impigliata con le zampe in una lenza che le faceva da àncora. A liberare l'animale dal laccio di nylon che gli impediva di muoversi e nuotare i volontari della Protezione civile Odv di Ugento.

Video

Il salvataggio in canoa

«Siamo abituati in questo periodo ad affrontare l'emergenza #incendi, che da anni, nel periodo estivo, affligge il nostro territorio - si legge in un post pubblicato sulla pagina Facebook della Protezione civile Ugento Odv - Eppure, capita che in una giornata di luglio, delle persone notino la presenza di una #paperella ferma nello stesso punto da diversi giorni, presso il bacino di Torre San Giovanni. Ricevuta la segnalazione, una nostra squadra giungeva sul posto per sincerarsi di quanto raccontato». Dunque la scoperta dei volontari: «Ebbene sì, il povero animale risultava essere bloccato al centro dello specchio d'acqua, come poi rilevato, da una lenza, motivo per cui non riusciva a muoversi.
Sebbene non attrezzati per questo tipo di attività, lo spirito di iniziativa non è venuto meno. Tramite una canoa presa in prestito, il nostro operatore raggiungeva la papera. Inizialmente con l'ausilio del remo ha cercato di tranciare la lenza ma senza avere fortuna. Alla fine dopo un'accurata presa visione della situazione, il volontario, manualmente, ha provveduto a liberare il volatile dalla lenza. Una giornata di piena estate può capitare anche questo. Attività singolari, episodi positivi e belli da raccontare, pieni di felicità e motivo di orgoglio per quanto fatto».

© RIPRODUZIONE RISERVATA