Ubriaco e senza patente sfonda il cancello del tribunale del minori

Ubriaco e senza patente sfonda il cancello del tribunale del minori
LECCE - Con la sua Bmw ha letteralemnte sfondato l'ingresso del tribunale dei minorenni. All'artivo degli agenti, la scoperta: il guidato era ubriaco e non aveva mai conseguito la patente.
Gli agenti della Divisione Immigrazione della Questura di Lecce, in mattinata, hanno accompagnato presso il Centro per i Rimpatri di Potenza, per la successiva espulsione dall’Italia, il 38enne marocchino che, nella nottata, si è schiantato con la propria auto sul cancello di ingresso del Tribunale per i minorenni, demolendolo. Dai controlli effettuati, l’uomo, alla guida di una BMW, sprovvisto peraltro di patente perché mai conseguita, è risultato in stato di ebrezza ed irregolare sul territorio nazionale. Il cittadino straniero nel settembre del 2017 era stato denunciato dalla Squadra Volante per maltrattamenti in famiglia in quanto aveva più volte picchiato la propria compagna, non facendola uscire di casa e sottraendole del denaro inviatole dai propri parenti.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Martedì 29 Gennaio 2019 - Ultimo aggiornamento: 18:16