Ancora tuffi pericolosi, due ragazze finiscono in codice rosso in ospedale

Ancora tuffi pericolosi, due ragazze finiscono in codice rosso in ospedale
Dopo Torre dell'Orso alcuni giorni fa, dove un sedicenne ha rischiato brutto dopo una capriola dalla falesia, sono stati ben due nella giornata di oggi i tuffi pericolosi dalle costiere salentine. Entrambi gli episodi hanno riguardato donne. Il più grave è quello avvenuto a Gagliano del capo, dove una bagnante si è lanciata dal costone del Ciolo per un tuffo, ma l’impatto è stato tanto violento da aver fatto temere inizialmente il peggio.
Soccorsa immediatamente dai presenti, la ragazza è stata poi raggiunta dalla Guardia costiera che a bordo della motovedetta l'ha portata a Santa Maria di Leuca, dove l'attendeva un'autoambulanza per il “Vito Fazzi” di Lecce dove si trova al momento.
Il secondo episodio ha riguardato una 24enne di Ancona che si era tuffata da uno scoglio di Roca, marina di Melendugno. Anche questa volta la ragazza è stata prelevata in acqua e trasportata d'urgenza all'ospedale di Lecce.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Giovedì 22 Agosto 2019 - Ultimo aggiornamento: 18:31