Trump: «Italia avanti con il gasdotto»

Trump: «Italia avanti con il gasdotto»
La vicenda Tap sbarca negli Stati Uniti e finisce tra i temi caldi toccati nel vertice bilaterale alla Casa Bianca. Trump sollecita l'Italia sulla realizzazione del Gasdotto. Rivolgendosi a Giuseppe Conte, presidente del consiglio italiano, il presidente Usa ha detto: «Spero che ci riuscirai» a realizzarlo. «Stiamo già discutendo con la Ue per costruire tra 9 e 11 porti, per cui la Ue pagherà, in modo per noi da potere inviare gas naturale liquefatto in varie parti dell'Europa e avere così più competizione», ha aggiunto Trump.

Per l'Italia il gasdotto Tap «è un'opera strategica per l'approvvigionamento energetico del Paese e può dare un contributo alla decarbonizzazione che è nel programma di Governo». Così ha risposto il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, nella conferenza stampa congiunta con il presidente degli Stati Uniti. Del gasdotto Tap «ho parlato con Trump e gli ho detto che c'è piena consapevolezza» che sia un'opera strategica. «Ho detto correttamente a Trump - ha proseguito Conte - che ci sono inquietudini della comunità locali sul punto di approdo» del gasdotto. Conte ha quindi aggiunto che appena possibile «io stesso con i ministri competenti assumerò la premura di incontrare le comunità locali» per trovare una soluzione.

Proprio oggi da Matera intanto il ministro per il Mezzogiorno, Barbara Lezzi, era tornata sull'argomento: «Il gasdotto Tap non è un genere di investimento che serve né al Salento né alla Puglia né all'intera Italia» ha ribadito rispondendo alle domande dei giornalisti, Lezzi ha aggiunto che «si parla di questioni che stanno alla politica energetica del nostro Paese, a quella ambientale e a quella economica: su tutto ciò - ha concluso il Ministro - il Tap non avrà dei significativi vantaggi per il popolo italiano».
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Lunedì 30 Luglio 2018 - Ultimo aggiornamento: 31-07-2018 12:57