Torre Lapillo: ombrelloni segnaposto sulla spiaggia. Arrivano i carabinieri e sequestrano il materiale

Torre Lapillo: ombrelloni segnaposto sulla spiaggia. Arrivano i carabinieri e sequestrano il materiale
di Francesco DE PASCALIS
1 Minuto di Lettura
Lunedì 23 Agosto 2021, 12:47 - Ultimo aggiornamento: 18:58

Ancora un'operazione dei Carabinieri di Porto Cesareo contro i furbetti dell'ombrellone. Nelle scorse ore infatti, a fronte di diverse segnalazioni di turisti e vacanzieri, i militari hanno provveduto al sequestro di 25 ombrelloni segnaposto piantati all'alba o, in alcuni casi, lasciati sull'arenile dalla sera sul tratto di spiaggia libera di Torre Lapillo, frazione di Porto Cesareo.

Molti spazi pubblici di arenile in questi giorni di tutto esaurito in riva allo Jonio, sono spesso risultati essere occupati da chi ha pensa di fare il "furbetto" e piazzare le proprie attrezzature balneari pur di garantirsi un posto in prima fila. È così che scatta la guerra sui social con tanti villeggianti e bagnanti che postano foto di denuncia e chiedono i controlli da parte delle forze dell'ordine. L'ennesimo controllo ha quindi portato un altro piccolo risultato riportando legalità sulla spiaggia. Intervento questo che segue il maxi-sequestro di 300 ombrelloni eseguito a luglio e nelle settimane seguenti dalla Guardia Costiera dagli stessi Carabinieri ed in alcuni casi dalla polizia locale, che notte tempo hanno controllato il lungo litorale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA