Dal Salento a Rieti: un squadra di geometri per verificare gli edifici a rischio

Martedì 4 Ottobre 2016

E' partita questa mattina dal Salento  diretta a Rieti, la prima squadra di geometri competenti in attività di verifica della sicurezza e dell'agibilità degli edifici, chiamata a intervenire nelle aree del Centro-Italia colpite dal sisma dello scorso agosto. Nei prossimi giorni è prevista la partenza di altri professionisti salentini verso le zone devastate dal terremoto. «Si tratta - spiega in una nota Eugenio Rizzo, presidente del Collegio dei geometri e geometri laureati della provincia di Lecce - di colleghi che hanno frequentato il corso di alta formazione organizzato dal nostro Collegio in collaborazione con il Dipartimento della Protezione Civile nazionale e Agepro (Associazione Geometri Protezione Civile)». «I nostri professionisti sono abilitati alla redazione della scheda AeDES per il rilevamento del danno, pronto intervento e agibilità per edifici ordinari nell'emergenza post-sismica. L'intervento dei colleghi a Rieti viene gestito direttamente dal Consiglio nazionale dei geometri e geometri laureati che ne ha disposto la chiamata».
L'equipe salentina - coordinata dal geometra Antonio Vergara, responsabile provinciale di Agepro - è formata da: Giuseppe Bondì, Fabio D'Elia, Osvaldo Fabio Fersini, Nicola Passaseo, Giuseppe Greco, Emanuele Nobile, Marco Stanca, Giacinta Muccio, Valentina Sticchi, Mattia Trotto e Alberto Trotto. A loro si aggiungeranno a breve Sebastiano Cacciatore e Marco Rizzo.

Ultimo aggiornamento: 11:15 © RIPRODUZIONE RISERVATA