Terremoto in Albania, quaranta feriti e case crollate
Paura anche nel Salento: l'allarme sui social

Sabato 21 Settembre 2019

Terremoto in Albania, sentito anche in Puglia. La scossa di magnitudo 5.8 è stata registrata alle 16.04 del pomeriggio, riporta in un tweet l'Ingv, poco distante da Durazzo, ma è stata sentita anche nel Salento. «Pensavo fosse passato un treno e per quello tremasse tutto» twittano dal Barese, «l'ho sentito anche io», cinguettano dal Salento, e ancora «che paura, ero al quarto piano e oscillava tutto. Aiuto!!!». «Di nuovo, l'ha rifatto» si susseguono i tweet terrorizzati con l'hashtag #terremoto, dopo che alla prima scossa ne è seguita un'altra, undici minuti dopo, di magnitudo 5.3.

 

Terremoti, l'allarme dei geologi: «Una faglia nel Mediterraneo si sta espandendo»
Terremoto, sciame a Cosenza: nuova scossa di 3.4, dopo quella di 4.2 all'alba

Oltre 40 persone sono rimaste ferite nel forte terremoto che ha colpito nel primo pomeriggio l'Albania. Lo riferiscono fonti mediche a Tirana precisando che tra le persone ricoverate, gran parte delle quali bambini e ragazzi giovanissimi, ci sarebbe anche una persona in condizioni critiche. Il sisma odierno, secondo le autorità, sarebbe il più forte degli ultimi 20-30 anni.
La scossa di terremoto di magnitudo Mwp 5.8 è avvenuto nella zona della costa albanese settentrionale (in Albania), con epicentro localizzato dai sismografi a 33 chilometri a ovest dalla capitale Tirana e ad una profondità di circa 20 chilometri. 
Il terremoto è stato localizzato dalla Sala Sismica dell'Istituto Ingv di Roma. Due scosse, una alle 14:04:27 e un'altra alle 16:04:27 (ora italiana) avvertite distintamente anche sul territorio italiano, in particolare nel Salento ma anche a Taranto dove in molti hanno postato sui social l'allarme. 

Numerose le telefonate allarmate arrivate ai centralini di polizia, carabinieri e soprattutto dei Vigili del fuoco, ma al momento non si registrerebbero danni a cose o persone nelle province di Lecce, Brindisi e Taranto. Solo molta paura.
 

Ultimo aggiornamento: 21:18 © RIPRODUZIONE RISERVATA