Si ferisce alla gola con un coltello da cucina: salvato in extremis dai genitori

Mercoledì 6 Novembre 2019
Ha cercato di togliersi la vita tagliandosi la gola con un coltello da cucina, dopo essersi chiuso in bagno. E' accaduto ieri sera a San Cassiano, paese della provincia di Lecce. A tentare l'estremo gesto, un uomo di 45 anni, salvato in extremis dai genitori anziani che sono riusciti ad aprire la porta e a impedirgli di portare a termine il suo proposito di suicidio. 

Madre trova la casa devastata dopo il party del figlio: il ragazzo, rimproverato, si impicca
Agente penitenziario uccide la moglie e figlie, poi chiama i carabinieri e si uccide

Sul posto sono intervenuti i medici del 118, che hanno accompagnato il 45enne all'ospedale Cardinale Panico di Tricase, dove è ora ricoverato in gravi condizioni. A casa dell'uomo, anche i carabinieri, che hanno sequestrato il coltello.  Ultimo aggiornamento: 11:19 © RIPRODUZIONE RISERVATA