Tenta il furto in un appartamento, in casa c'è solo un ragazzino: arrestato un nigeriano

Tenta il furto in un appartamento, in casa c'è solo un ragazzino: arrestato un nigeriano
Tenta di rubare in un appartamento alla presenza del figlio minore dei proprietari, arrestato dalla polizia: è accaduto nella tarda serata di ieri a Lecce. Gli agenti hanno ricevuto una richiesta di intervento da parte di un uomo, molto allarmato, che era stato avvisato telefonicamente dal figlio: il ragazzino era in quel momento solo nell’abitazione, e aveva spiegato al padre che all’interno del giardino c’era una persona che stava tentando di entrare in casa. Gli agenti, giunti immediatamente, hanno notato, nascosto dietro un grosso vaso, un uomo, successivamente identificato per un nigeriano 23enne, che presentava una profonda ferita sul volto e che vistosi scoperto ha cercato di scappare tentando di colpire con pugni e calci gli operatori. I poliziotti, nonostante la violenza ripetutamente manifestata dall’uomo, sono riusciti a bloccarlo. Chiamati i soccorsi, anche il personale medico del 118 ha avuto difficoltà a prestare all’uomo le prime cure. Lo straniero, irregolare sul territorio italiano, è stato arrestato per tentato furto e resistenza.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Giovedì 20 Settembre 2018 - Ultimo aggiornamento: 10:22