Gambizzato davanti a casa: apre la porta e gli sparano con un fucile. E' mistero

Gambizzato davanti a casa: apre la porta e gli sparano con un fucile. E' mistero
2 Minuti di Lettura
Lunedì 20 Dicembre 2021, 01:17 - Ultimo aggiornamento: 21 Dicembre, 13:17

Misteriosa gambizzazione davanti a casa: ieri sera un 54enne di Taviano, comune in provincia di Lecce, è stato raggiunto da un colpo d’arma da fuoco esploso da un uomo incappucciato poi fuggito a piedi. L’episodio è avvenuto alle 18 in via Vittorio Veneto, dove si trova l’abitazione della vittima. 

La vittima ha aperto la porta, poi lo sparo

Secondo una prima ricostruzione, il 54enne ha aperto la porta al suo aggressore che avrebbe subito sparato. L'uomo è stato colpito al polpaccio e il colpo sarebbe partito da un fucile ad aria compressa. L'uomo si è accasciato a terra per il dolore e, poi, è scattato l'allarme. A soccorrerlo i sanitari del 118 giunti con un’ambulanza. Il ferito è stato trasportato nell’ospedale di Casarano dove è stato ricoverato in condizioni non gravi. E' stata la stessa vittima, Fabrizio Patacchiola - a scrivere un messaggio sui suoi profili social ieri sera: «Hanno suonato alla porta della mia abitazione, ho aperto la porta e mi hanno sparato alla gamba destra - si legge nel post - . Ambulanza e carabinieri sono giunti prontamente sul posto. Grazie».

Mascherina e cappuccio: la verità nei filmati

Un'azione molto rapida che non avrebbe consentito di riconoscere l'aggressore che, sembra, indossasse anche una mascherina. Quasi sicuramente un avvertimento alla vittima. Il mistero, per ora, resta tutto e nelle prossime ore la vittima sarà ascoltata dai carabinieri. Gli investigatori sono sono al lavoro per ricostruire quanto accaduto ascoltando testimoni - qualcuno potrebbe aver visto qualcosa anche alla luce dell'orario - e visionando le immagini delle telecamere di sorveglianza della zona.

© RIPRODUZIONE RISERVATA