Omicidio di Sonia Marra, il pm chiede la condanna a 24 anni dell'imputato

Mercoledì 2 Novembre 2016

Il pm di Perugia Giuseppe Petrazzini ha chiesto di condannare a 24 anni di reclusione Umberto Bindella, accusato di avere ucciso la studentessa pugliese Sonia Marra, scomparsa dalla sua abitazione del capoluogo umbro nella notte tra il 16 ed il 17 dicembre del 2006, all'età di 25 anni, e il corpo della quale non è mai stato trovato.

 

Il magistrato ha concluso così la sua requisitoria nel processo in corso davanti alla Corte d'assise di Perugia, invocando anche la condanna a tre anni per il finanziere Dario Gallucci, che per l'accusa avrebbe aiutato Bindella a nascondere il cadavere. Ha poi invitato l'imputato, che si è sempre proclamato innocente, a dire "la verità".

Bindella è accusato di omicidio volontario e dell'occultamento del cadavere della Marra, originaria di Specchia, di provincia di Lecce. Dopo il pm ha preso la parola il legale di parte civile, l'avvocato Alessandro Vesi.

Ultimo aggiornamento: 17:47 © RIPRODUZIONE RISERVATA