Tragedia Porto Cesareo, annega turista in vacanza con la famiglia

Lunedì 29 Giugno 2020
Torre Lapillo
È morta annegata sotto gli occhi atterriti e sgomenti dei suoi affetti più cari, Margherita Novello, 44enne manager della provincia di Vicenza, quelli dell'amato marito e dei suoi due figli, nel mezzo di una vacanza che doveva essere segnata esclusivamente da momenti di gioia, spensieratezza e libertà, dopo il pesante periodo di restrizioni.
Un dramma incredibile che sarà impossibile da cancellare per tutti parenti ed amici della professionista veneta. Per il loro periodo di ferie avevano scelto il Salento, precisamente Porto Cesareo ed il residence Punta Grossa Uno, zona a nord del litorale costiero della frazione di Torre Lapillo. Una vacanza trasformatasi in pochi minuti in una tragedia assurda e tristissima.
La giornata al mare era iniziata a metà mattina come una qualunque giornata di ferie. Dopo oltre 20 minuti di nuotata, una parte della famiglia veneta aveva deciso di far ritorno in spiaggia lasciando Margherita da sola in mare. Ma dopo qualche minuto il dramma assurdo. Dalla riva infatti marito e figli hanno notato che la donna era ferma immobile con la testa affondata in acqua.
Immediati sono partiti i soccorsi e Margherita è stata recuperata e trascinata a riva in evidente stato di difficoltà, cianotica e senza dar alcun segno di vita. Vano anche il tentativo di massaggio cardiaco così come inutile le attività di soccorso degli operatori del 118 allertati dal servizio spiaggia e dal alcuni bagnanti increduli testimoni della tragedia. Per Margherita Novello purtroppo la vita si è spenta in acqua stroncata con ogni probabilità da un malore prima e da un probabile annegamento poi.
La morte della giovane moglie e mamma è avvenuta tra le 13.30 e le 14, precisamente nel tratto di spiaggia libera nei pressi dello stabilimento balneare denominato La spiaggetta. Sul luogo sono intervenuti, oltre agli operatori del 118, anche i militari della Guardia costiera del locale Ufficio marittimo Torre Cesarea a cui è toccato il compito di ricostruire i fatti, comprendere le eventuali cause della morte ed informare il pubblico ministero di turno Francesca Miglietta. La salma poi è stata trasportata presso la camera mortuaria dell'ospedale Vito Fazzi di Lecce.
Margherita Novello aveva 44 anni, sposata e madre di due figli. Era una manager in carriera e, dopo essersi laureata con il massimo dei voti e la lode in Ingegneria chimica presso l'Università degli Studi di Padova, le prime esperienze nell'azienda Clima Veneta e il passaggio di livello. Attualmente infatti svolgeva la professione di responsabile product marketing presso la Mitsubishi Electric Hydronics & IT Cooling System Spa, un importante ed ambito incarico che aveva raggiunto appena quattro mesi addietro, nel febbraio 2020.
Tantissimi gli attestati di cordoglio giunti non appena la notizia della morte di Margherita ha raggiunto la sua città di residenza.
© RIPRODUZIONE RISERVATA Ultimo aggiornamento: 30 Giugno, 21:24 © RIPRODUZIONE RISERVATA