Soleto, 31 contagiati nella casa di riposo.
Il sindaco: «Abbiamo il mostro in casa»

Domenica 29 Marzo 2020
«Abbiamo il mostro in casa», in un drammatico post su Facebook il sindaco di Soleto, Graziano Vantaggiato, ha comunicato in serata l'esito dei tamponi eseguiti nella Rsa di Soleto La Fontanella dove c’è stata negli ultimi giorni un’esplosione di contagi di Covid accertati19. Oggi l'esito dei primi test: 31 gli anziani contagiati su un totale di 83. Tra questi, 24 ospiti sono ancora all’interno, due deceduti e 5 ricoverati. Ma si aspettano gli esiti di altri esami, eseguiti il 25, 26 e 27 marzo.
«Il mostro è arrivato dentro casa. Ed è entrato con violenza e forza tale da mettere in ginocchio una realtà che era un’eccellenza della nostra comunità e che oggi si è trasformata in un inferno, per chi è all’interno, per i familiari, per chi ci lavorava».

Sabato scorso è stata ricoverata in ospedale una donna di 95 anni di Serrano ospite da tempo della rsa e deceduta due giorni dopo il ricovero, affetta da Covid 19. A seguito di quel decesso l’Asl ha effettuato i tamponi su tutti.

Senza personale la casa di riposo dov'è morta un'anziana: tutti in quarantena. All'appello del sindaco rispondono in 80

«La struttura è oggi una struttura ospedaliera gestita dall’Asl, ma l’Asl non la sta gestendo al meglio - prosegue il sindaco - o meglio, non la sta gestendo al meglio nella fase della comunicazione nei confronti dei familiari che stanno fuori e che non sanno nulla».

Per quanto riguarda gli altri contagiati, si tratta di una operatrice di Soleto e 5 non residenti nel comune. Sono in quarantena insieme ai loro familiari. 

  Ultimo aggiornamento: 11:24
Potrebbe interessarti anche
caricamento