L'Asl “rivede” i tamponi della scuola Stomeo-Zimbalo di Lecce, bimba positiva

Giovedì 15 Ottobre 2020

C'è un nuovo caso di positività alla scuola Stomeo-Zimbalo di Lecce. L'aggiornamento è del sindaco Carlo Salvemini che, in mattinata, aveva annunciato tamponi negativi per i maestri e per i compagni di classe della bimba trovata positiva nei giorni. Ora, invece, la "correzione" dopo le notizie delle ultime ore arrivate dall'Asl Lecce. Tolta una delle compagne dunque restano per ora confermati tutti gli altri tamponi negativi della maestra e delle compagne di classe della bimba contagiata che aveva fatto scattare i controlli a tappeto. 

«Ho appena ricevuto comunicazione dalla Asl - scrive Salvemini su Facebook - di un altro caso di positività. Mi è stato spiegato che si è ritenuto di rivedere un test di laboratorio "sospetto" che fino a questa mattina risultava negativo. Nel frattempo sta formalmente giungendo alle famiglie interessate l'esito dei tamponi eseguiti. Quindi la comunicazione di questa mattina - condivisa per trasferire alla comunità una buona notizia in un momento in cui ce n'è tanto bisogno - deve essere purtroppo corretta alla luce di questa novità. Siamo tutti vicini alle famiglie coinvolte in questo passaggio complicato dal quale siamo tutti impegnati a venire fuori presto». 

Padre e figlia di 8 anni positivi al Covid: quarantena a scuola a Lecce. A casa anche una classe elementare a Casarano e a San Giorgio Jonico

«Viviamo un momento complicato - aveva scritto questa mattina Salvemini nel primo messaggio social - che ci costringe ogni giorno a misurarci emotivamente con report statistici che ribadiscono quello che sapevamo ma avevamo - inconsapevolmente - rimosso: il virus - ha scritto il sindaco - cammina sulla gambe di tutti noi, che in Italia e nel mondo abbiamo ripreso la nostra vita normale - dopo l'esperienza drammatica del lockdown - accompagnata da limitate misure di precauzione: distanziamento, mascherina, igiene. Abbiamo da vivere questo tempo accompagnati da prudenza e fiducia, responsabilità e consapevolezza, impegno individuale e senso di comunità. Ce la possiamo fare. Ce la dobbiamo fare».

 

Ultimo aggiornamento: 18:53 © RIPRODUZIONE RISERVATA