Scuola, gli studenti in Dad non consumeranno giga: l'accordo con Tim,Vodafone e Wind Tre

Mercoledì 18 Novembre 2020

Buone per milioni di studenti: le lezioni in remoto attraverso la didattica a distanza, potranno essere seguite senza consumare più giga. La richiesta a individuare soluzione che agevolessaro gli studenti in Dad era stata avanzata dal ministro dell'Istruzione Lucia Azzolina alle principali compagnie telefoniche Tim, Vodafone e Wind Tre. Invito accolto nelle scorse ore dai principali player della telefonia mobile che escluderanno le piattaforme di didattica a distanza dal consumo di gigabyte previsto negli abbonamenti.

Nel dettaglio, se Vodafone ha fatto sapere che l'operazione "giga free" parte già da oggi, Wind Tre renderà operativo l'accordo a partire dal 23 novembre.

La ministra Azzolina ha sottolineato: «Quando si affronta un'emergenza come quella che stiamo vivendo serve davvero il sostegno di tutti. Da marzo ad oggi lo Stato ha già investito oltre 400 milioni per il digitale a scuola. Iniziative come questa rafforzano l'impegno per supportare studentesse e studenti. Ringrazio chi ha aderito al progetto».

Ultimo aggiornamento: 19 Novembre, 07:56 © RIPRODUZIONE RISERVATA