Sanità Service, pubblicato il bando per l'assunzione di 159 addetti

Lunedì 2 Dicembre 2019
Sono 159 le unità a tempo pieno e con contratto a tempo indeterminato ricercate da Sanità Service che ha indetto il primo bando pubblico di personale da impiegare nella Asl di Lecce. La procedura di selezione è stata indetta con determina dell'amministratore unico, Luigino Sergio, e pubblicata oggi sul sito. 

Per la partecipazione sono richiesti i seguenti requisiti:
- avere compiuto il diciottesimo anno di età;
- avere l'idoneità psico-fisica all'impiego;
- essere in possesso della cittadinanza italiana o di uno degli Stati Membri dell'Unione Europea;
- godere dei diritti civili e politici;
- essere immuni da condanne penali o procedimenti penali in corso che impediscano, ai sensi delle vigenti disposizioni in materia, la costituzione del rapporto d'impiego con le pubbliche amministrazioni; non essere stato licenziato per giusta causa o giustificato motivo oggettivo o destituito o dispensato dal servizio presso una pubblica amministrazione; - essere in possesso di diploma di scuola media inferiore.

I candidati dovranno inoltrare la propria istanza di partecipazione in busta chiusa, a mezzo servizio postale, attraverso raccomandata con ricevuta di ritorno entro e non oltre il termine perentorio di 30 giorni dalla pubblicazione del bando, sul sito di Sanitaservice ASL Le, all'indirizzo elettronico www.sanitaserviceaslle.it.

I candidati dovranno effettuare una prova preselettiva basata sulla somministrazione di un test a risposta multipla che assegnerà un massimo di 39 punti. Il test a risposta multipla suddetto verterà su elementi di cultura generale, ragionamento logico numerico e verbale e si compone di 30 (trenta) quesiti, con tre risposte per ogni quesito. Verranno ammessi alle successive fasi della procedura i primi 200 (duecento) candidati della graduatoria risultante dalla preselezione e tutti i candidati che dovessero classificarsi a parità di merito in duecentesima posizione. Successivamente si procederà alla valutazione dei titoli in possesso e la graduatoria finale sarà formulata in base al punteggio espresso in centesimi complessivamente raggiunto tra la prova preselettiva e la valutazione dei titoli che daranno diritto ad un massimo di 61 punti. Ultimo aggiornamento: 3 Dicembre, 10:36 © RIPRODUZIONE RISERVATA