Sangiorgi e Casarano riempiono la spiaggia di San Cataldo
Grande festa per Alba Locomotive

Sangiorgi e Casarano riempiono la spiaggia di San Cataldo Grande festa per Alba Locomotive
di Matteo BOTTAZZO
4 Minuti di Lettura
Martedì 9 Agosto 2022, 05:00 - Ultimo aggiornamento: 10 Agosto, 07:03

È stato sold out il concerto dell’Alba Locomotive che oggi all’alba ha visto salire sul palco Giuliano Sangiorgi, insieme a Raffaele Casarano, in quello che è a tutti gli effetti l’evento principale degli appuntamenti che hanno coinvolto la marina di San Cataldo, a pochi chilometri da Lecce. 

Video

In spiaggia più di 5mila persone

Erano attese 5000 persone per l’ultimo appuntamento, alle 4.30, della diciassettesima edizione del Locomotive Jazz Festival. «Tutti a vedere l’Alba - aveva detto Giuliano Sangiorgi qualche ora prima dell’evento -, il sole che si sveglia e canta con noi. Tutti, ma proprio tutti. È un pienone di emozioni e persone che sa di voglia di vita, come non mai. E sono felice di condividere questo momento con il mio grande amico e strepitoso musicista Raffaele Casarano e il suo grande Festival, al decimo anno da quel primo sole magico “intonato” insieme». 
Infatti esattamente 10 anni fa, Sangiorgi e Casarano avevano condiviso la prima Alba Locomotive insieme. Tornare nuovamente a suonare insieme in questa occasione, rappresenta il suggello di una collaborazione artistica e di una sincera amicizia: «Giuliano - ha detto Raffaele Casarano - è stato da sempre il co-direttore artistico dell’Alba, quest’anno festeggeremo insieme. Ci conosciamo da molto tempo, avevo registrato i fiati nel primissimo album del Negramaro. Da lì, abbiamo cominciato a frequentarci e diventare amici. Giuliano è un musicista unico nel suo genere, un artista libero. Per certi aspetti mi ricorda Lucio Dalla, perché riesce ad adattarsi a diversi generi musicali, pur rimanendo sempre sé stesso. Inoltre, riesce a uscire dagli schemi del pop, immergendosi perfettamente in situazioni più legate al jazz e all’improvvisazione. Canta benissimo Chet Baker, per esempio. Questo anche è uno dei motivi per cui si è appassionato molto allo spirito del Locomotive e a tutti noi». 

Gli operatori di San Cataldo: «Grande occasione per la marina»

 


Un appuntamento atteso anche da tutti coloro che nella marina a est di Lecce ci vivono e ci lavorano, una sorta di notte bianca quella che si vivrà con locali aperti fino a tardi: «Non possiamo che essere soddisfatti per questo genere di eventi, la marina è più viva quest’anno grazie ad una programmazione che arriva da lontano - spiega Simone Zecca dell’Alibi -. Gli eventi portano la gente a San Cataldo che magari poi potrebbe anche tornare, per noi tutto questo è molto importante e non possiamo che esserne soddisfatti. Questa notte vedremo come andrà è la prima volta che c’è un evento così, potremmo rimane aperti anche fino alle 4 se serve, siamo pronti». 

Cornetti caldi per tutti

C’è chi farà nottata ma ci sarà anche chi dopo il concerto vorrà fare colazione i bar della marina sono pronti: «Pasticcieri operativi a partire dall’una di notte e poi saracinesche alzate dalle tre per chi vorrà fare il carico di zuccheri anche prima del concerto - spiega Davide, pasticcere del bar Yvonne -. Sono eventi che non posso che aiutare la marina a ripartire dopo un periodo complicato, la voglia non manca da parte nostra». 
Una stagione positiva quella del 2022 anche grazie all’apertura di alcuni locali: «Le nuove attività che hanno creato una vera e propria movida a San Cataldo, come non si vedeva da tempo -racconta Adriana Nobile dell’omonima pasticceria-, questi eventi poi non possono che fare bene a tutti noi che qui ci siamo 365 giorni all’anno». 
Un evento quello in riva all’Adriatico che ha anche una funzione sociale, infatti parte dell’incasso del concerto sarà devoluto dalla Locomotive Impresa Sociale SRL per l’acquisto di un bene strumentale che sarà donato per la riqualificazione del parco giochi della Marina di San Cataldo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA