Salvatore Gervasi, morto per un malore il medico salentino della squadra femminile della Roma: aveva 35 anni

Martedì 28 Dicembre 2021
Salvatore Gervasi, morto per un malore il medico salentino della squadra femminile della Roma: aveva 35 anni

Una morte improvvisa, un dolore lacerante. Una notizia choc colpisce il mondo del calcio e della Roma in particolare: la compagine femminile, alla ripresa delle attività, non potrà contare sull'apporto del dottore della Prima squadra Salvatore Gervasi, originario di Cursi (Lecce). Un improvviso malore lo ha portato via nella giornata di ieri. Aveva solo 35 anni. Una perdita enorme per il mondo giallorosso, per la sua famiglia, per i tanti amici salentini.

La Roma ha voluto ricordare con un tweet il giovane medico. 

 

La tragedia nel Salento: era tornato per le vacanze di Natale

Gervasi era rientrato a Cursi la scorsa settimana per trascorrere le vacanze di Natale insieme con la sua famiglia: la madre, medico di base nel piccolo centro a pochi chilometri da Maglie, e il padre insegnante. E come in tante altre occasioni era andato a trovare gli amici di sempre, a cui era rimasto fortemente legato, per scherzare un po' e condividere qualche ore lieta. Come, del resto, faceva anche in altri periodi dell'anno. Poi, il giorno di Natale il malore improvviso e la corsa in ospedale: un'emorragia cerebrale, questo dicono le prime ricostruzioni, e le condizioni che si sono subito aggravate. Gli ultimi tre giorni sono stati un calvario tra ansia e qualche spiraglio per un miglioramento delle sue condizioni. Poi, nella giornata di ieri, Salvatore si è spento e per la famiglia è stata la disperazione più profonda. Tra lo strazio e le lacrime di tutti. Della compagna, degli amici e dell'intera comunità di Cursi che lo aveva conosciuto sempre come un bravo ragazzo. Un intero paese sotto choc.

Ultimo aggiornamento: 22:36 © RIPRODUZIONE RISERVATA