Salento, doppia operazione: sequestri e denunce per opere abusive e irregolarità nel cantiere

Salento, doppia operazione: sequestri e denunce per opere abusive e irregolarità nel cantiere
Salento, doppia operazione: sequestri e denunce per opere abusive e irregolarità nel cantiere
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 22 Dicembre 2021, 12:03 - Ultimo aggiornamento: 12:37

Doppia operazione nel Salento dei carabinieri della stazione di Calimera e i colleghi della Forestale di Tricase: denunce e sequestri a causa del mancato rispetto della normativa che disciplina la sicurezza sul posto di lavoro e per la realizzazione di opere abusive.

Due distinte operazioni, come detto. A Calimera, irregolarità presso un cantiere edile per la ristrutturazione di una civile abitazione: denunciati il coordinatore per la sicurezza per aver omesso di verificare presso il cantiere l’applicazione, da parte dell’impresa appaltatrice e dei lavoratori autonomi, delle disposizioni pertinenti contenute nel piano di sicurezza e di coordinamento; il legale rappresentante dell’impresa per aver omesso di attuare le disposizioni e prescrizioni contenute nel piano operativo di sicurezza; due lavoratori autonomi per aver utilizzato attrezzature di lavoro che non rispettano la normativa vigente, non facendo uso dei dispositivi di protezione individuale e utilizzando attrezzature elettriche in cantiere non collegate a idoneo un quadro elettrico. 

Ad Alessano i militari della Forestale di Tricase hanno deferito in stato di libertà un uomo per la realizzazione di un ampliamento di un fabbricato allo stato rustico a causa di un aumento volumetrico per il quale era necessario richiedere il titolo edilizio. Si è proceduto al sequestro preventivo come misura cautelare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA