Salento, San Nicola festeggiato in forma "ridotta": in processione con la banda registrata

La statua del patrono San Nicola davanti alla chiesa matrice di Maglie
La statua del patrono San Nicola davanti alla chiesa matrice di Maglie
di Maurizio TARANTINO
2 Minuti di Lettura
Lunedì 9 Maggio 2022, 09:20 - Ultimo aggiornamento: 20:20

Ancora polemiche per la festa “ridotta” per il patrono San Nicola a Maglie. La processione di ieri, unica forma di festeggiamento nel centro storico, non è stata accompagnata dalla tradizionale banda dal vivo, ma da una musica registrata che ha fatto da colonna sonora alla sfilata della statua del santo.

Una forma “leggera” di festeggiamento, ha spiegato il comitato, già al lavoro per il prossimo anno. In tanti si sono chiesti il perché della diversità di trattamento operato dall’amministrazione comunale: una recente delibera di giunta infatti ha chiarito che non sarebbero state rilasciate autorizzazioni per nessuna bancarella in piazza Aldo Moro, via Trento e Trieste e via Roma a causa dell’emergenza covid, mentre via libera all’attività delle giostre e delle attrazioni in periferia.

In tanti hanno notato, specie sui social, la differenza tra l’impegno per la realizzazione dei festeggiamenti della festa patronale e quella del Mercatino del Gusto che quest’anno durerà ben sette giorni: un paragone però che stride vista la natura privata della manifestazione enogastronomica che comunque si svolgerà i primi di agosto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA