Salento, promessa sposa a 12 anni. Le registrazioni choc e le minacce di morte: «Se rifiuti ti ammazzo»

Salento, promessa sposa a 12 anni. Le registrazioni choc e le minacce di morte: «Se rifiuti ti ammazzo»
di Erasmo MARINAZZO
2 Minuti di Lettura
Sabato 5 Febbraio 2022, 22:06 - Ultimo aggiornamento: 7 Febbraio, 07:23

Minacce di morte alla ragazza salentina di 12 anni destinata a contrarre matrimonio con rito islamico se nel frattempo il Tribunale per i minorenni di Lecce non avesse disposto l’allontanamento dalla madre e l’affidamento ai nonni. Una sposa bambina salentina, insomma.

Il racconto in una registrazione

Lo ha raccontato la stessa minorenne in una registrazione audio finita nel fascicolo dell’inchiesta aperta dal pubblico ministero della Procura di Lecce, Luigi Mastroniani, e che vede la madre indagata per accertare se i suoi comportamenti abbiano fatto configurare le ipotesi di reato di costrizione o induzione al matrimonio, maltrattamenti in famiglia, sottrazione e trattenimento di minore all’estero, abbandono di minori ed anche di violenza sessuale.

Salento, dodicenne promessa sposa in Pakistan: il Tribunale la allontana dalla famiglia

Sequestrato smartphone della madre

Per questo è stato disposto il sequestro del suo smartphone, per affidarlo al consulente informatico Silverio Greco con il compito di accertare la presenza di messaggi scritti, audio o altri file sia sul vincolo del matrimonio a cui avrebbe costretto la ragazza, che sull’intenzione di farla espatriare per condurla in Pakistan ed anche sugli eventuali abusi subiti in quel contesto di diritti negati (articolo più dettagliato sull'edizione cartacea).

Salento, a 12 anni promessa sposa allo zio: indagata la mamma della ragazzina

© RIPRODUZIONE RISERVATA