Salento, la Provincia scrive ad Anas: «Troppe code e disagi dai cantieri»

Venerdì 24 Giugno 2022 di Pierangelo TEMPESTA

Lavori infiniti sulle direttrici principali della provincia, la statale 101 Lecce-Gallipoli e la statale 16 Lecce-Maglie. La sostituzione delle barriere spartitraffico con i new-jersey in cemento, che si protrae ormai da diversi mesi, causa notevoli rallentamenti e disagi, soprattutto a ridosso e lungo i tratti in cui le carreggiate sono ridotte da due a una corsia per senso di marcia. Così il presidente della Provincia di Lecce, Stefano Minerva, scrive ad Anas a nome di tutti i Comuni per chiedere soluzioni in vista dell'imminente aumento dei mezzi in circolazione verso le principali località turistiche.

Le lamentele

Sia sulla statale 16, sia sulla 101, sono in corso imponenti lavori per la sostituzione delle barriere centrali in ferro con quelle più sicure in cemento. Per il presidente della Provincia, è necessaria «una immediata valutazione della situazione della cantieristica provinciale, con la finalità che possano essere riprogrammati alcuni lavori, garantita la più efficace segnaletica di sicurezza e contestualmente avviato un piano di gestione complessivo della viabilità estiva per consentire condizioni di percorrenza idonee alla crescente domanda di trasporto sia turistico che pendolare».

La richiesta è stata inviata all'ingegnere Nicola Marzi, referente della Struttura territoriale Puglia dell'Anas. Palazzo dei Celestini rimarca come da diverse settimane arrivino all'amministrazione provinciale segnalazioni che, negli ultimi giorni, si stanno trasformando in una «generale mobilitazione dell'intero territorio, relative ai disagi alla circolazione causati dai cantieri aperti sulla rete principale di viabilità statale dell'intera provincia».

Nessun dubbio sulla reale necessità e sull'urgenza degli interventi in corso, che sono garantiti da ingenti finanziamenti da parte dello Stato, aggiunge poi il presidente: «Le opere - sottolinea - vanno certamente inquadrate sia in un contesto di sicurezza delle arterie interessate, sia in un più generale obiettivo di consentire pari opportunità di mobilità e conseguentemente anche di crescita sociale, economica e culturale». Tuttavia, questo è il periodo in cui inizia la stagione estiva, che, rimarca Minerva, «fortunatamente vede ancora una volta il Salento tra le mete preferite del turismo mondiale ed ha già notevolmente incrementato i flussi di traffico verso le principali località turistiche». E poiché la presenza di più persone si traduce nella presenza di molti più mezzi in circolazione, a nome di tutti i Comuni della provincia Minerva ha chiesto ad Anas di riprogrammare almeno alcuni dei lavori e di programmare un piano di gestione della viabilità estiva.

Ultimo aggiornamento: 11:15 © RIPRODUZIONE RISERVATA