Salento, per la pioggia si allagano le cappelle del cimitero

Salento, per la pioggia si allagano le cappelle del cimitero
3 Minuti di Lettura
Venerdì 9 Dicembre 2022, 08:35 - Ultimo aggiornamento: 08:36

Piove nelle cappelle del cimitero. L'intensa pioggia di queste ultime settimane non ha danneggiato soltanto le case dei vivi, ma anche quelle dei morti. E così piove nei reparti cimiteriali del cosiddetto cimitero nuovo di Tricase, tra le proteste dei cittadini costretti nei giorni di pioggia ad armarsi di buona volontà per rendere più decorose e accoglienti le cappelle in cui riposano i loro cari.

Altre volte sono state segnalate situazioni di degrado nei cimiteri di Tricase, ma le ultime intense piogge hanno solo peggiorato una situazione già difficile. Ne è prova l'acqua piovana filtrata dal tetto delle cappelle del cosiddetto Cimitero nuovo, strutture realizzate tra gli anni 80 e anni 90. «Ogni intensa pioggia - segnalano le famiglie Accogli e Ponzetta - abbiamo difficoltà a visitare i nostri morti, in particolar modo devo rinunciare a portare mia madre, ultra 80enne per l'acqua che si deposita sul pavimento, rischiando qualche caduta, e poi tanta acqua scende lungo le pareti sfiorando anche le lapidi. E i segni sono evidenti».

I precdenti

Non è la prima volta che i cittadini, indignati, sollevano una situazione che si fa sempre più critica: «L'acqua piovana filtra dal tetto della struttura allagando il pavimento con grandi chiazze d'acqua - segnalano i familiari dei defunti -, siamo costretti ogni volta ad asciugare il pavimento dove l'acqua ristagna. Le condizioni del cimitero non devono essere trascurate, perché è dal decoro e dal rispetto che viene riservato ai propri defunti che si misura il grado di civiltà di una comunità». Un appello, quindi, affinché si possa fare qualcosa perché tutte le volte che arriva la pioggia non si allaghino le tombe. Una situazione difficile per i familiari e cittadini che, per poter rendere visita ai propri cari devono sperare ogni giorno nel bel tempo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA