Covid, chiudono le scuole dell'infanzia di due comuni. Stop alle lezioni anche in una elementare. Positivi 14 agenti della penitenziaria: allarme nel carcere

Martedì 26 Gennaio 2021 di Anna Manuela VINCENTI

Scuole chiuse a Cursi e a Castrignano de' Greci, nel Salento, mentre cresce l'allarme per quanto potrebbe accadere nel carcere di Lecce, dove ci sono 14 agenti della Polizia penitenziaria positivi al nuovo coronavirus. 

A Cursi il sindaco Antonio Melcore ha già firmato l'ordinanza con la quale sospende le attività delle scuole dell'infanzia e della primaria dal 27, cioè domani, fino al 31 gennaio. Una decisione non procrastinabile dopo la comunicazione del dirigente scolastico, che lo ha informato della positività al Covid19 di un genitore di un bambino frequentante la scuola dell'infanzia e di un alunno della primaria. Comune e scuola, dunque, hanno disposto in via precauzionale la sanificazione degli edifici scolastici.

Chiusa da domani, e sino a data destinarsi, anche la scuola dell'Infanzia di Castrignano dei Greci , in Via De Mitri appartenente all'Istituto comprensivo che abbraccia anche le scuole di Corigliano e Melpignano. La scuola è stata chiusa per la sanificazione dei locali e in via precauzionale dopo la positività di una maestra.

Tornando al carcere, è di queste ore la notizia della positività di 14 agenti penitenziari al Covid-19. Un problema che rischia di deflagrare e sul quale sono ripetutamente intervenuti i sindacati di polizia e l'associazione Antigone, reclamando priorità nel piano vaccinale anche per i detenuti. 

Focolaio nel carcere: contagiati tre detenuti e un agente penitenziario. Antigone: «Subito i vaccini»

Carcere di Lecce, positivo un agente dell'Ufficio Matricola. E Trani piange un vice ispettore di polizia penitenziaria
 

Ultimo aggiornamento: 23:37 © RIPRODUZIONE RISERVATA