Fra le macerie del vecchio cinema, spuntano alcune ossa: mistero nel Salento. La Procura sequestra l'area

Lunedì 21 Settembre 2020
Fra le macerie del vecchio cinema Moderno, in piazza della Repubblica a Nardò, nel Salento, sono state rinvenute alcune ossa. La Procura ha emanato il decreto di sequestro dell'area, sequestro eseguito dagli agenti del commissariato locale di Polizia. E il mistero è fitto: non si esclude possa trattarsi di ossa molto datate, umane o animali si vedrà con le analisi che verranno effettuate. 

Fatto a pezzi e gettato in mare? Ritrovata a Roca una sacca piena di ossa. Due giorni fa, un piede sulla riva

Quindici pezzi in tutto, che avvolgono in un alone di mistero l'antico cinema cittadino, costruito negli anni Cinquanta, quando le fondamenta degli edifici non erano realizzate con le metodologie moderne. Non si esclude che, dunque, la costruzione poggi su edifici pregressi o su antiche sepolture, anche perché le ossa sono state ritrovate proprio vicino al monastero dei Carmelitani, che sorge là accanto. 

Ultimo aggiornamento: 15:57 © RIPRODUZIONE RISERVATA