Salento, a Casarano medico ortopedico accusato di violenza sessuale agli arresti domiciliari. Una delle pazienti: «Mi stordì con uno spray»

Giovedì 25 Novembre 2021
Casarano, medico ortopedico accusato di violenza sessuale agli arresti domiciliari

Arresti domiciliari per un medico ortopedico di una clinica di Casarano in esecuzione a un provvedimento cautelare del Gip di Lecce su richiesta della Procura salentina: il professionista è accusato di violenza sessuale aggravata. Si tratta di Sergio Cosi, 66 anni, originario di Tricase.

Le accuse

L'uomo avrebbe costretto diverse pazienti a subire atti sessuali durante le visite mediche presso la clinica abusando della sua autorità. L'attività investigativa dei Carabinieri di Casarano è stata avviata a giugno di quest'anno a seguito della denuncia di una delle presunte vittime. 

Secondo gli investigatori che hanno utilizzato anche intercettazioni ambientali (audio e video), gli abusi sarebbero stati perpetrati su 5 pazienti. Il medico è anche accusato di "lesioni personali aggravate" perché, a seguito delle manipolazioni, avrebbe procurato a una delle pazienti delle lesioni con l'aggravante della commissione del delitto di violenza sessuale.

La denuncia

«Ricordo che mi nebulizzò una sostanza davanti al viso. Da quel momento in poi mi sono sentita stordita. Mi sollevò la mascherina dalla bocca portandomela sugli occhi, cominciando a sussurrami delle frasi...». È uno dei passaggi contenuti nella denuncia che ha avviato l'inchiesta della Procura di Lecce che oggi ha portato all'arresto dell'ortopedico Sergio Cosi, 66 anni. Il racconto è di una donna di 50 anni, la prima delle presunte cinque vittime del professionista.

Ultimo aggiornamento: 26 Novembre, 14:40 © RIPRODUZIONE RISERVATA