Campione di fair play: il rigore è dubbio e lui lo calcia fuori (Ma poi segna il gol vittoria)

Ultimo atto del torneo provinciale Under14 tra Copertino e Novoli

La formazione uder14 del Novoli
La formazione uder14 del Novoli
2 Minuti di Lettura
Giovedì 23 Maggio 2024, 16:53 - Ultimo aggiornamento: 18:32

Giovane calciatore del Novoli protagonista di un gesto di fair play nella finale provinciale Under14 contro i pari età del Copertino. Sullo zero a zero, Sebastian Tesei, classe 2011, ottiene un rigore dubbio ma tra le proteste degli avversari decide di calciarlo fuori. Il gesto di sportività apprezzato dalle due squadre in campo e dal pubblico sugli spalti, è stato ripagato poco dopo, con il gol che ha deciso il match a favore della squadra di mister Simone Perrone, messo a segno proprio dal calciatore 13enne.

A rendere noto l'episodio è stata la società Novoli calcio, per cui il ragazzo è tesserato. «Sul sintetico del Campo Sportivo Comunale Leverano, davanti ad una bellissima cornice di pubblico, l'under14 per il secondo anno consecutivo ha conquistato il titolo di campione provinciale.

Contro un Copertino agguerrito e ben messo in campo, i rossoblù nonostante un buon primo tempo non riuscivano a trovare il goal del vantaggio. Da segnalare - sottolinea la nota - che al 20' il classe 2011 Sebastian Tesei, dopo aver seminato due avversari, ritardava la conclusione tentando il terzo dribbling ma veniva anticipato con una scivolata in angolo. L'arbitro decretava un calcio di rigore: poteva essere il goal del vantaggio in una finale, ma dopo un cenno d'intesa con la panchina Tesei appoggiava il rigore a lato tra gli applausi del pubblico. Nella ripresa, neanche a dirlo, al quarto minuto era proprio il classe 2011 Sebastian Tesei a sbloccare un match che, dopo tre traverse e diverse occasioni da rete, Riccardo Buscicchio al minuto 28 chiudeva col goal del definitivo due a zero».

© RIPRODUZIONE RISERVATA