Rigenerazione in viale Lo Re: arriva il basolato

Il basolato in viale Lo Re
Il basolato in viale Lo Re
3 Minuti di Lettura
Martedì 17 Maggio 2016, 06:26 - Ultimo aggiornamento: 14:01
La Rigenerazione inizia a prendere forma. Ora anche lo stralcio - il secondo - che interessa la zona di Porta San Biagio prosegue in maniera spedita. Su viale Lo Re il basolato è già stato posato e nei prossimi giorni i lavori si concentreranno nella parte antistante Porta San Biagio che ridisegnerà l’area d’ingresso al centro storico. Iniziato nel 2009 con il laboratorio urbano “Scusi per via Leuca?”, nato dalla collaborazione di Lua (Laboratorio urbano aperto) e Manifatture Knos, che ha contribuito a scrivere i contenuti del Documento Programmatico di Rigenerazione Urbana introdotto dalla L.R. 21/2008, il progetto punta ad una nuova veste della zona che punta al recupero degli spazi, al verde pubblico e alle zone a trenta consentendo una mobilità mista auto-bicicletta.
Su viale Lo Re è stato eliminato il marciapiede, portando il livello a raso-asfalto e posando il basolato. L’area, infatti, non consentirà più il parcheggio delle auto e diventerà un unicum con il basolato del centro storico, mentre la parte legata al monumento dei Caduti sarà riconvertita in parco urbano.
 
«L’intervento in viale Lo Re - ha commentato l’assessore all’Urbanistica Severo Martini - è quasi terminato, poi si procederà nell’area antistante la Porta». Ma l’intervento complessivo è ben più ampio. Il cantiere, infatti, prevede l’eliminazione dell’asfalto anche intorno alla stele dei Caduti e spazio ad una grande zona a verde. Con una variazione, come ricorda l’assessore e cioé mantenere i cordoli delle aiuole come deciso dalla sovrintendenza. 
La Rigenerazione di Piazza Italia permetterà di unire la rigenerazione di via Leuca diventando una sorta di cerniera tra la via, appunto, e il centro storico. Al cui ingresso si incontrerà Porta San Biagio che sarà illuminata artisticamente. Stesso intervento di illuminazione artistica anche per il Monumento dei Caduti, mentre l’illuminazione tecnica è quella legata al passaggio automobilistico e pedonale. Una volta terminati i cantieri di rifacomento della strada e del basolato, dunque partirà quello del verde che è già stato appaltato per 200mila euro
Anche in via Leuca «i lavori stanno proseguendo in maniera celere - ha commentato l’assessore Martini - Stiamo lavorando sul lato sinistro in direzione di marcia ma già si comincia ad avere idea di come sarà la nuova strada una volta completata. Certo mancano ancora gli arredi urbani, ma quello sarà l’ultimo step». Una volta finito l’intervento infatti saranno sistemati panchine, alberi e verde pubblico. «Si percepisce anche dagli animi dei commercianti - conclude Martini - che i lavori stanno andando avanti, qualcuno ha anche ammesso che adesso la strada è molto più bella». 
© RIPRODUZIONE RISERVATA