Tre rapine nel Salento: arrestato 56enne, si cerca i complice

Giovedì 23 Settembre 2021

Gli agenti della Squadra Mobile di Lecce, ieri mattina hanno eseguito un'ordinanza di custodia cautelare il cui destinatario C.L., 56enne della provincia di Taranto, al termine di una indagine avviata agli inizi di luglio 2021, è stato ritenuto responsabile, insieme a un complice, un pregiudicato della provincia di Lecce, tuttora ricercato, di numerose rapine in concorso ai danni di esercizi commerciali nel periodo compreso tra luglio e agosto dell'anno in corso nella provincia di Lecce.

Le tre rapine messe a segno nel Leccese 

Grazie alla comparazione delle dichiarazioni rese dalle vittime e alle individuazioni fotografiche, con il contributo dei numerosi video registrati ed estrapolati dalle telecamere di video sorveglianza, a osservazioni e pedinamenti, La della Squadra Mobile ha raccolto elementi di responsabilità penale sui due uomini, che nello specifico sono ritenuti responsabili di tre rapine consumate con l'uso delle armi: a Lecce, il 10 luglio ai danni di una prostituta e di un suo cliente; il giorno successivo a Copertino ai danni di una stazione di servizio e il 9 agosto a Salice Salentino in una stazione di servizio. Il giudice per le Indagini Preliminari, accogliendo la richiesta della Procura, ha emesso una misura limitativa della libertà personale con una Ordinanza per la Custodia Cautelare in Carcere nei confronti dell'uomo ancora ricercato, mentre C.L. è stato sottoposto a carcerazione preventiva in regime di arresti domiciliari. Il provvedimento è stato eseguito nella mattinata di ieri in collaborazione con personale della Squadra Mobile di Taranto. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA