Rapina in tabaccheria con il taglierino: il titolare rimane ferito. In carcere un 48enne con precedenti

Rapina in tabaccheria con il taglierino: il titolare rimane ferito. In carcere un 48enne con precedenti
2 Minuti di Lettura
Sabato 26 Febbraio 2022, 14:48 - Ultimo aggiornamento: 14:52

È finito dietro le sbarre un uomo - N.G. leccese di 48 anni - che nella serata di martedì intorno alle 19.30 con il volto coperto da una mascherina chirurgica e armato di taglierino, aveva fatto irruzione in una tabaccheria in via della Libertà a Lecce minacciando il titolare di consegnarli l'incasso.

La colluttazione con il tabaccaio

Dalla reazione del proprietario della rivendita ne è scaturita una colluttazione nel corso della quale il tabaccaio è rimasto ferito ad un dito della mano nel tentativo di strappare dalle mani del malvivente il taglierino. Persa l’arma il rapinatore si è dato alla fuga a piedi. Dalle descrizioni fornite dalla vittima e dalla visione delle immagini videoriprese dalla telecamera dell’esercizio commerciale gli agenti della Squadra Mobile di Lecce sono riusciti a risalire all’identità del presunto autore del reato.

Dopo le indagini l'arresto del 48enne

Al termine delle indagini e della raccolta degli elementi che potevano costituire le fonti della prova del reato, i poliziotti della squadra mobile coordinati dalla Procura, che ha esaminato tali elementi, hanno eseguito il provvedimento nei confronti del presunto responsabile che è condotto in carcere a Lecce. Il soggetto è N.G. di anni 48, di Lecce già con precedenti di polizia specifici per reati contro il patrimonio è stato arrestato per lesioni personali aggravate al fine di commettere la tentata rapina pluriaggravata per l’uso delle armi e per aver commesso le lesioni per eseguire la rapina. Sono al vaglio degli investigatori altri episodi delittuosi avvenuti nei giorni precedenti dello stesso tenore al fine di verificare eventuale coinvolgimento dello stesso soggetto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA