Due proiettili in una busta: intimidazione ai danni di un imprenditore

Venerdì 10 Gennaio 2020
Due proiettili in una busta da lettera sono stati recapitati a un imprenditore di Lecce, attivo nel settore della consulenza. L'episodio sarebbe avvenuto lo scorso 22 novembre, data in cui l'imprenditore avrebbe presentato una denuncia nella caserma dei carabinieri di Lecce, ma se ne è discusso anche nel corso dell'ultimo comitato per l'ordine pubblico e la sicurezza che si è tenuto in prefettura.

Ancora colpi di fucile contro l'ex sindaco: «Ho chiesto un vertice, ma non sono stato ascoltato: adesso basta»
Spari contro un negozio di parrucchieri: giallo a Lizzanello
Gomme bucate allo stadio, l'ipotesi: «Una vendetta dei parcheggiatori abusivi»

I proiettili erano di calibro diverso e la busta da lettera non conteneva alcun messaggio, sebbene l'intento intimidatorio fosse piuttosto chiaro. L'imprenditore ha dichiarato ai carabinieri di non aver ricevuto minacce e di non avere idea di chi possa avergli fatto recapitare l'inquietante messaggio. Toccherà ai carabinieri indagare per vederci chiaro: sono state acquisite le immagini delle videocamere di sorveglianza della zona, nella speranza di riuscire a individuare la mano che ha recapitato l'inquietante messaggio. Poco si potrà ottenere, invece, dall'analisi delle impronte perché a quanto pare la busta, prima di essere consegnata ai carabinieri, sarebbe stata maneggiata da più persone.

  Ultimo aggiornamento: 18:54 © RIPRODUZIONE RISERVATA