Primo Maggio di speranza, l'Inno alla gioia suonato (da casa) da 56 studenti: l'emozione corre in rete

Sabato 2 Maggio 2020 di Attilio PALMA

Per la Festa dei Lavoratori un concertone speciale del Primo Maggio on line. E’ così che gli studenti dell’Istituto comprensivo di Alliste, Felline e Melissano hanno lavorato a pieno ritmo in questo periodo di quarantena per regalare all’Italia intera un video pieno di speranza, di sogni e di progetti che vola sulle note della musica e si innalza fino in cielo, cullato da colorati aquiloni. 

I ragazzi delle terze classi poi, gli Esami di Stato li hanno stanno già sostenendo, se così si può dire. In questo periodo, infatti, sarebbero stati tutti indaffarati con le prove di fine anno per le tante e numerose manifestazioni che sono soliti tenere nei vari teatri in cui si esibiscono, dalle piazze ai cortei disseminati nella provincia di Lecce, arrivando anche in Europa passando per il Portogallo, la Romania, la Lituania, la Turchia e tanti altri ancora.
«Ci andremo - assicura la dirigente scolastica Filomena Giannelli – ci andremo, come sempre abbiamo fatto da 20 anni a questa parte e prima di noi arriverà ai nostri partners europei il messaggio augurale della Festa dei Lavoratori e per il 9 maggio, giorno in cui ricorre la festa dell’Europa, fate volare i vostri aquiloni». 

Oltre 50 ragazzi, di età compresa tra gli 11 e i 14 anni, si sono esibiti in un concerto organizzato dall’Istituto di Alliste e diretto dal Maestro Antonio Pepe, docente di flauto. Ben 56 alunni seguiti dai docenti di flauto, chitarra, violino e pianoforte ovvero dal professore Pepe di Salve, dal giovane Luigi Tornesello di Parabita, dal violinista Giovanni Rota di Monopoli e dalla storica Miriam Caputo di Melissano con la collaborazione della Junior Band di Melissano, di alcuni docenti dell’Ambito20 ovvero di Antonio Frascerra di Galatone, docente di sax presso l’Istituto comprensivo “Via Apulia” di Tricase, e Simone Conte al rullante ed ex alunno di Alliste. 

Le note dell’inno di Italia e di quello alla gioia di Beethoven hanno risuonato nelle case della comunità scolastica del territorio di Alliste, Racale, Melissano, Ugento, Taurisano e Taviano. I genitori, i fratelli e le sorelle maggiori dei giovani musicisti hanno collaborato con l’editor video e audio professor Tornesello, registrando i piccoli video e inviandoli al docente che li ha montati, usando il programma Final Cut Pro.
«Sono loro i futuri lavoratori di domani – orgogliosa e soddisfatta dichiara la dirigente Giannelli -  a loro va tutto il nostro plauso. Loro che non hanno mai mollato, che si sono adattati a tutti questi cambiamenti diventando luce e speranza di tutti noi. A loro, che non si sono persi nei labirinti della rete e che sono rimasti attaccati ai loro docenti, che con tanta fatica e dedizione si sono dedicati al delicato compito dell’insegnamento».  
Ma le sorprese non finiscono qui. L’appena aggregato istituto comprensivo di Melissano ha organizzato per il 9 maggio una manifestazione che non prevede assembramenti: la festa degli aquiloni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA