Pride, insulti omofobi in un lido: «Froci e trans, andatavene nei posti vostri»

Sabato 17 Agosto 2019
«Ma perché voi froci e le vostre amiche trans non ve ne andate nei posti vostri?». Una frase che pesa come un macigno quella che il buttafuori di un lido di Gallipoli avrebbe pronunciato nei confronti di una comitiva di omosessuali e trans arrivati in città per partecipare al Salento& Puglia Pride.
A denunciarlo, prima su Facebook e poi anche all'Arcigay, è uno dei ragazzi destinatari degli insulti, Fernando Mitrugno. Stando al suo racconto, nella notte di Ferragosto una ragazza transessuale stava girando, all'interno del lido, un video con il suo telefonino. All'improvviso sarebbe stata avvicinata dal buttafuori, presa per un braccio e poi condotta verso l'uscita per essere allontanata dal lido. In sua difesa sarebbero intervenuti gli amici, che poi sarebbero stati apostrofati in questo modo. L'episodio, denunciato sui social, ha raccolto commenti di indignazione: «Questo gesto è vergognoso - si legge - soprattutto a ridosso del Salento Pride». E c'è anche chi promette recensioni negative per il lido sui siti di viaggi e prenotazioni e chi invita la direzione a dissociarsi dal comportamento del dipendente. Si dice «scioccato» Roberto De Mitry Muya dell'associazione Rainbow Network e tra gli organizzatori del Pride, che ha invitato i ragazzi destinatari dell'episodio di omofobia a «salire sul carro durante la parata e a raccontare la loro storia, perché alla vigilia del Pride è assurdo che succedano cose del genere e soprattutto a Gallipoli, che è sempre stata una città accogliente e contro l'omofobia, a partire dall'amministrazione che ci è stata sempre vicina. Sono scioccato, spero che i ragazzi salgano sul carro per essere loro stessi i promotori del Pride».
Intanto, ieri, l'onda coloratissima del Pride ha invaso la città e il lungomare. Il corteo è partito da piazza Giordano Bruno, per poi raggiungere attorno alle 19.30 il Por do Sol, dove come ogni anno si è svolto il beach party dell'arrivo. In tarda serata, poi, la festa è continuata sulla pista del Picador. Le madrina di quest'anno, a guidare il corteo, è stata Rebecca De Pasquale, concorrente transgender della 14esima edizione del Grande Fratello. Tra gli ospiti c'erano Eleonora Magnifico, Francesco Bovino (in arte Tekemaya), Manila Gorio, Morena Rapolla, Pia Adriana Ciminelli, Veronica Graf, Daniel Greco, Giovanni Angelo Caccavale e le Stryx - Roller Derby Salento. Ultimo aggiornamento: 18 Agosto, 08:42 © RIPRODUZIONE RISERVATA