Bloccata sulla scogliera di Portoselvaggio: 53enne salvata dai vigili del fuoco

Venerdì 15 Gennaio 2021 di Giuseppe TARANTINO

Momenti di paura a Portoselvaggio, località protetta di Nardò: nel tardo pomeriggio di ieri, una donna di 53 anni, per cause in corso di accertamento, è scivolata sul dirupo della "Dannata" (nella foto qui in basso), il costone roccioso alto circa cinquanta metri, nei pressi della Torre dell'Alto, precipitando giù per circa venti metri, finendo di uno sperone di roccia, molto impervio e normalmente difficilmente raggiungibile.

Video

Fortuna ha voluto che, nonostante la caduta, la donna sia rimasta praticamente illesa e una volta resasi conto di non riuscire a risalire ha cominciato a gridare chiedendo aiuto. Sono stati alcuni pescatori, in quel momento in mare, a sentire le grida della donna e ad allertare i soccorsi.

 

Sul posto sono giunti in poco tempo le volanti della Polizia di stato del commissariato di Nardò, la squadra di soccorso speleo-alpino dei vigili del fuoco e la Guardia costiera, oltre a un'ambulanza del 118. Dopo alcune ore di ricerca, intorno alle 20.30, i vigili del fuoco sono riusciti ad individuarla e a raggiungerla, prestandole i primi soccorsi. Poco dopo, una volta imbracata,  i vigili sono riusciti a recuperarla. La donna era spaventata e infreddolita, ma stava bene.

 
 
 

Ultimo aggiornamento: 16 Gennaio, 15:22 © RIPRODUZIONE RISERVATA