Perseguita l'operatrice del centro di accoglienza e tenta di molestarla: un arresto

carabinieri
I carabinieri di Surbo hanno arrestato, nella tarda serata di ieri, Moussa Traore, cittadino della Guinea di 21 anni, ospite di un centro di accoglienza gestito da una cooperativa a Surbo.
 


Il ragazzo si sarebbe reso colpevole di atti persecutori - appostamenti, telefonate, sms continui - nei confronti di una donna, una operatrice della stessa cooperativa. L'avrebbe perseguitata per mesi e, ieri sera, la sequela di insistenze e "attenzioni" sarebbe sfociata nel tentativo di molestare la vittima.

Colpita, la donna ha deciso di sporgere denuncia presso la stazione dei carabinieri di Surbo, che hanno quindi provveduto ad arrestare Traore. Il giovane si trova ora agli arresti domiciliari. 








16 MAR 2019, SANNICOLA (LE), ZONA INDUSTRIALE, PERSONALE DELLA STAZIONE CARABINIERI FORESTALE DI GALLIPOLI INTERVENIVA SU UN LOTTO DI TERRENO, AREA SULLA QUALE NEL CORSO DEL TEMPO, AD OPERA DI AUTORI IGNOTI, SONO STATE ABBANDONATE DIVERSE TIPOLOGIE DI RIFIUTI PERICOLOSI E NON PERICOLOSI TALI DA CREARE DEGRADO DELLO STATO DEI LUOGHI.

AL MOMENTO DEL SOPRALLUOGO, SU UN’AREA DI MQ 6000 CIRCA, VENIVA ACCERTATO LO SMALTIMENTO ILLECITO DI rifiuti speciali costituiti da scarti di materiale inerte proveniente da lavorazioni edili, varie lastre di eternit (sia integre che sgretolate), materiale plastico di vario genere, materiale vetroso, tubi in pvc, suppellettili e materiale in legno, pneumatici, parti di autoveicoli tra cui paraurti ecc. per una superficie STIMATA PARI A mq. 600 circa.

L’AREA VENIVA SOTTOPOSTA A SEQUESTRO PREVENTIVO ED AFFIDATA IN CUSTODIA A PERSONALE DEL COMUNE DI SANNICOLA (LE).

L’AG INFORMATA DA QUESTO COMANDO CHE PROCEDE.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Mercoledì 17 Aprile 2019 - Ultimo aggiornamento: 13:36