Pediatria, stanze e ambulatori si vestono di colori con i disegni Disney: il nuovo volto del reparto a Gallipoli

Pediatria, stanze e ambulatori si vestono di colori con i disegni Disney: il nuovo volto del reparto a Gallipoli
di Vittorio CALOSSO
4 Minuti di Lettura
Venerdì 23 Luglio 2021, 19:38 - Ultimo aggiornamento: 19:42

Un tocco di colore e umanità per favorire l’approccio, meno traumatico, e la cura dei piccoli pazienti: nel reparto di Pediatria dell’ospedale “Sacro Cuore di Gesù” a Gallipoli è stata inaugurata, a inizio settimana, l’umanizzazione pittorica, il progetto grafico che ha letteralmente ridisegnato gli ambienti dell’unità operativa diretta dal dottor Alessandro Tronci, rendendola più calorosa e accogliente per i bambini ricoverati. Un lavoro lungo tre anni, frutto di un grande impegno, un notevole sforzo economico e figlio della partnership fra due enti benefici: l’associazione Cuore e mani aperte OdV, presieduta da don Gianni Mattia e la Fondazione Banca Popolare Pugliese-Giorgio Primiceri onlus, presieduta da Vito Antonio Primiceri.

Il lavoro di pittura

L’intervento di umanizzazione dell’intero reparto, per un totale di 500 metri quadri è stato progettato dalla graphic designer Sally Galotti, già disegnatrice Disney. A tagliare il nastro con il sindaco di Gallipoli, Stefano Minerva e il direttore medico Egidio Dell’Angelo Custode, anche l’assessore regionale alla Sanità, Pier Luigi Lopalco e l’assessore allo Sviluppo economico, Alessandro Delli Noci e il consigliere regionale Donato Metallo. Presente anche - in rappresentanza della Asl - il direttore amministrativo, Antonio Pastore. «Questa è stata l’ennesima manifestazione di affetto e di vicinanza per il nostro reparto da parte di don Gianni - ha detto il primario Alessandro Tronci - la sua associazione con il servizio della Bimbulanza, da sempre permette il trasferimento dei nostri piccoli pazienti presso altri centri specialistici, sostenendo le famiglie non solo da un punto di vista umano, ma anche economico quando necessario. Il suo operato deve essere da esempio come impegno di umanizzazione dell’assistenza medica, impegno confermato ancora volta oggi qui a Gallipoli e nei mesi scorsi a Casarano, con la volontà di rendere accoglienti e gioiosi questi ambienti ospedalieri, che altrimenti risulterebbero ostici e freddi per i nostri bambini». Per il presidente della Fondazione della Banca Popolare Pugliese, Vito Primiceri «rendere un po’ più sereno il soggiorno dei bambini presso i reparti ospedalieri è iniziativa encomiabile, meritevole di attenzione civile e sociale. Nobile e meritoria, quindi, l'iniziativa di umanizzazione pittorica di reparti e degenze pediatriche alla quale la nostra ha inteso aderire dando un concreto sostegno alla realizzazione dell'iniziativa».

La politica

Ora la Pediatria dell’ospedale di Gallipoli è diventata più bella, accogliente, vicina, si è riempita dei murales di Sally Galotti, «dei colori della solidarietà» come hanno sottolineato Donato Metallo e il sindaco Minerva. «Ci sono voluti tre anni per portare a compimento questo sogno ed è così dolce pensare a questo lasso di tempo con un simbolismo d’amore - il commento di don Gianni Mattia - ecco che le pareti del reparto di Pediatria, gli occhi e i cuori si riempiono delle profondità limpide del mare ed esso è animato da delfini sorridenti, pesci colorati, coralli sgargianti e forzieri pieni di tesori. I bambini sono il nostro tesoro più bello. E poi ci sono alcuni elementi che ritornano nei diversi reparti degli ospedali che abbiamo reso a misura di bambino come i fenicotteri, le foreste incantate a voler rimarcare un concetto semplice: non c’è alcuna distanza tra i diversi posti preposti alla cura».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA