Otranto, nella notte di San Lorenzo vietati falò e assembramenti

Otranto, nella notte di San Lorenzo vietati falò e assembramenti
1 Minuto di Lettura
Lunedì 9 Agosto 2021, 21:49 - Ultimo aggiornamento: 23 Agosto, 16:33

Addio notte di San Lorenzo a guardar le stelle in spiaggia. O meglio si potrà fare ma senza i falò che per generazioni hanno regalato emozioni alle estati di tanti giovani. Il rituale: pic nic sulla spiaggia, musica, festa in compagnia di amici e poi tutti col naso all'in su. Otranto vieta tutto questo. E anche gli assembramenti.

L'ordinanza del sindaco di Otranto

 Il sindaco Pierpaolo Cariddi ha emesso l'ordinanza che vieta falò in qualsiasi spiaggia o all’aperto in riva al mare, l'uso dei  fornelli per allestire pic nic in spiaggia o sistemare tavolini e sedie. Divieto che vale dalle 20 del 10 agosto alle 7 dell'11. 

Ai concessionari degli stabilimenti balneari chiede di garantire il controllo del litorale anche nella propria area di concessione, fatte salve - si legge nell'ordinanza - le attività connesse allo stabilimento balneare.

Il Comune di Otranto dunque tenta di tenere sotto controllo, in ogni modo, il rischio di assembramento. Lo scorso anno, post primo lockdown, l'ordinanza fu addirittura più restrittiva con l'obbligo di mascherine anche all’aperto nel centro storico.

© RIPRODUZIONE RISERVATA