Ordine degli avvocati, attacco hacker a migliaia di caselle di posta elettronica nel giorno del voto

Ordine degli avvocati, attacco hacker a migliaia di caselle di posta elettronica nel giorno del voto
di Alessandro CELLINI
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 8 Maggio 2019, 12:40 - Ultimo aggiornamento: 12:42
Un attacco hacker alle caselle di posta elettronica degli avvocati di Lecce, proprio nel giorno del voto per il rinnovo del Consiglio dell'Ordine: è il sospetto che sta prendendo corpo in queste ore, dopo che Lextel, la società che gestisce le caselle Pec di 140mila professionisti in tutta Italia, ha riscontrato un'intrusione nei propri server.

Proprio Lextel, in queste ore, ha bloccato l'accesso alle caselle di posta, per permettere una verifica approfondita. Al momento, in ogni caso, non risulterebbero intrusioni nelle mail degli avvocati leccesi, ma i controlli vanno avanti.
«Lextel sta continuando le verifiche sulle caselle pec - spiega l'avvocato Vincenzo Caprioli, segretario dell'Ordine di Lecce -. Probabilmente i disservizi potrebbero protrarsi nell'arco dell'intera giornata. Allo stato sarebbero coinvolte solo vecchie caselle, per le quali non era stata mai cambiata la password. E comunque non risultano ancora effettivamente verificate intrusioni. In ogni caso chi risulterà averle subite sarà contattato direttamente da Lextel».
 
Negli ultimi giorni, risultano violate le caselle di posta elettronica di diversi Ordini di avvocati in Italia; proprio ieri, il collettivo di hacker Anonymous, aveva annunciato la violazione delle Pec di 30mila avvocati romani, tra cui quella della sindaca Virginia Raggi.
© RIPRODUZIONE RISERVATA