San Cataldo, recuperato e messo in sicurezza l'ordigno bellico ritrovato sul fondale marino

Venerdì 26 Giugno 2020
Si sono concluse le operazioni di recupero e messa in sicurezza dell'ordigno bellico ritrovato nella giornata di ieri a San Cataldo. Ad occuparsene i militari della Marina Militare di Taranto arrivati nella marina leccese per le operazioni di recupero.

L'ordigno si trovava lì da decenni a pochi passi dall’ex Windsurf e la spiaggia dei Vigili del Fuoco a San Cataldo. Ma non è passato inosservato. La bomba risalente alla Seconda Guerra Mondiale che giaceva a pochi passi dalla riva sul fondale marino.
 
 

Il ritrovamento è avvenuto ieri mattina nella marina di San Cataldo e l’area è stata immediatamente recintata.
Su richiesta urgente della Guardia Costiera - Ufficio Locale Marittimo San Cataldo, la Protezione Civile di Lecce ha provveduto infatti, nella mattinata di ieri, al transennamento di un’area limitata sul litorale leccese, in particolare a ridosso del pennello anti-erosione posizionato di fronte all’ex bar Windsurf, nella marina di San Cataldo.
  Ultimo aggiornamento: 16:54 © RIPRODUZIONE RISERVATA