«Ora sei un angelo: veglia sui tuoi piccoli»

«Ora sei un angelo: veglia sui tuoi piccoli»
Il dolore e lo sconcerto viaggiano incessanti sui social, Facebook in testa. Un’amica scrive: «Non ci credo e non voglio crederci, amica mia, vola in alto tra le stelle e danza con loro». Un’altra ancora: «Proteggi i tuoi figli da lassù».
L’incredulità soprattutto regna sovrana e in tanti ricordano Maria Grazia per il suo sorriso: «Veglia sui tuoi piccoli. Ora sei una stella che brilla da lassù».
E ancora: «Non ci sono parole, spero tu possa trovare pace e vegliare sui tuoi cari da lassù».
Valentina le dedica una canzone di Laura Pausini («Ti dico ciao»), altri le mandano un’infinità di baci nel vento. Patrizia scrive: «Cara amica mia, oggi il dolore è immenso, mi basta ricordare la tua gioia di vivere, la tua spensieratezza. Il mio grido adesso è solo perché ha preso te? A 25 anni non si può perdere la vita. Ti voglio bene».
Tante le foto che ricordano i momenti vissuti da Maria Grazia. Rossella posta: «Perché la vita è così crudele, quattro anni fa ti ho conosciuto, eri una persona fantastica, veglia sui tuoi angioletti. Mi mancherai tantissimo».
Claudia si scusa con Maria Grazia per un profumo non ancora arrivato: «Mi sveglio e di colpo leggo una notizia che mi ha sconvolta, la scomparsa precoce di una giovane ragazza, ti ho conosciuta grazie ai tuoi bambini che ogni volta che mi vedono mi corrono incontro per abbracciarmi, poi le chiacchiere con te vicino all’asilo, eri bellissima quel sorriso era sempre stampato sul tuo viso e che dire di quando hai voluto accompagnarmi a casa anche se la mia casa era all’angolo dell asilo? E scusami amica se il profumo che mi hai ordinato ancora non è arrivato, ti prometto che appena arriva lo regalo alla tua piccola Chanel che lo spruzzerà per tutta la casa facendo sentire il tuo profumo, il profumo che amavi tanto. Ah, te lo avevo già detto di persona e te lo ripeto grazie per quel l’acconciatura che mi avevi fatto perché ricevetti tanti complimenti. Mi mancherà non vederti più, brilla forte più che puoi, uragano di sorriso».
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Lunedì 12 Marzo 2018 - Ultimo aggiornamento: 05:44