Cede il ponte nell'autofficina, schiacciato operaio di 18 anni: i medici gli salvano la gamba, ma resta grave

Lunedì 6 Luglio 2020
Il ponte dell'autofficina cede improvvisamente e l'auto lo travolge. Un operaio di 18 anni è rimasto schiacciato e si trova ora ricoverato in Rianimazione al Vito Fazzi di Lecce. La prognosi è riservata per le gravi ferite riportate ad una gamba. Nella notte appena trascorsa, i medici del reparto di Ortopedia sono intervenuti per salvargli l'arto, l'operazione ha avuto successo, ma le sue condizioni restano comunque critiche. 

Operaio morì folgorato nel primo giorno di lavoro: al via il processo

L'incidente è accaduto all'ora di pranzo ieri, 6 luglio, a Lecce in viale Giovanni Paolo II, tra lo stadio e i viali di circonvallazione nell'autofficina Giangrande: poco prima delle 14 il ponte sul quale era issata un'Alfa ha ceduto travolgendo il giovane. La gamba è rimasta sotto sotto l'auto. E dopo le urla dell'operaio è scattato l'allarme. Prima i soccorsi del 118, poi l'intervento dei vigili del fuoco che si è reso necessario per "liberare" l'operaio. Sul posto anche lo Spesal che dovrà accertare come sono andate le cose. Il 18enne, in gravi condizioni, è monitorato dai medici dell'ospedale Fazzi.  Ultimo aggiornamento: 7 Luglio, 22:18 © RIPRODUZIONE RISERVATA