Cosparge la moglie di alcol per darle fuoco: arrestato. Bellanova: «Emergenza che coinvolge migliaia di donne»

Giovedì 21 Maggio 2020 di Attilio PALMA
Al culmine dell'ennesimo litigio, ha cosparso la moglie di alcol con l'intenzione di darle fuoco. Solo le grida di aiuto della donna e il tempestivo intervento dei carabinieri della locale stazione diretti dal luogotenente Alessandro Borgia ha evitato il peggio.

Cosi' in manette con l'accusa di tentato omicidio è finito un 72enne residente a Melissano, nel Salento. I militari gli hanno trovato addosso un accendino che avrebbe voluto usare ed è stato sequestrato insieme agli indumenti impregnati di liquido infiammabile. La moglie ha riportato fortunatamente solo leggere lesioni dovute alla caduta sul pavimento dopo essere stata spintonata più volte dall'uomo. 

Il 72enne, intercettato dai militari mentre tentava di fuggire, è stato accompagnato in carcere. 

IL MINISTRO BELLANOVA
«A Lecce un uomo ha cercato di uccidere la moglie dandole fuoco. Un atto di violenza gravissimo. Fortunatamente la donna è riuscita a chiamare le forze dell'ordine in tempo, rimanendo solo leggermente ferita - scrive in un post il ministro delle Politiche agricole alimentari e forestali, Teresa Bellanova - . Ma questo ennesimo tentativo di femminicidio sottolinea nuovamente il rafforzarsi di una pericolosa emergenza che, in particolare durante la crisi Covid, coinvolge migliaia di donne, madri, figlie, sorelle, amiche. Abbiamo messo in campo tanti strumenti per sostenere le donne e permettere loro di sottrarsi a minacce e intimidazioni. Ma quando si è in trappola non è facile chiedere aiuto. Per questo abbiamo bisogno di compiere tutti uno sforzo ulteriore - prosegue - . Consolidando ulteriormente tutti gli strumenti a nostra disposizione e se necessario individuandone di nuovi. E rafforzando l'autonomia delle donne, sostenendole con determinazione nella presenza sul mercato del lavoro tramite adeguata rete di servizi. Perché la violenza non cesserà se non sconfiggeremo tutte quelle dinamiche che limitano l'indipendenza delle donne a livello economico, sociale, politico e individuale».
  Ultimo aggiornamento: 17:41 © RIPRODUZIONE RISERVATA