Tragedia nella casa di riposo: donna uccisa dal vicino di stanza

Lunedì 24 Giugno 2019 di Maurizio TARANTINO
Un’anziana ospite di una casa di riposo è stata uccisa a colpi di trapezio da un vicino di stanza all’interno di una residenza protetta. È accaduto a Vasto, nella notte tra sabato e domenica, presso la clinica San Pio. A perdere la vita Michela Marchesani, di Vasto, di 87 anni, mentre a ucciderla sarebbe stato Vito Papa, ex finanziere, 72 anni, originario di Castrignano del Capo. Alla base del delitto, un probabile raptus dell’anziano, che da tempo soffriva di problemi psichiatrici. L’uomo ha sfilato il bastone del trapezio appeso sopra il suo letto, è uscito dalla stanza, e ha raggiunto la donna, colpendola ripetutamente alla testa con violenza fino a causarle la morte. Non c’è stato nulla da fare, nonostante il tempestivo intervento dei sanitari. Papa era nella struttura da pochi giorni e ora è stato trasferito all’ospedale “Renzetti” di Lanciano dov'è piantonato dalle forze dell'ordine. Il corpo della 87enne è stato trasferito a Chieti dove sarà sottoposto all'autopsia. La stanza dell’omicidio è stata sottoposta a sequestro © RIPRODUZIONE RISERVATA